,,
Virgilio Sport SPORT

Magie di Ronaldo e Dybala, la Juve del tridente vince ancora

La squadra di Sarri batte 2-1 in trasferta la Sampdoria e mette pressione sull'Inter: ora la finale della Supercoppa Italiana contro la Lazio.

La Juventus chiude il suo 2019 in campionato con una vittoria che mette pressione all’Inter e che certifica la fine del periodo di appannamento dei bianconeri, coinciso con il misero punticino in due partite raccolto contro Sassuolo e Lazio. A Marassi la squadra di Sarri vince per 2-1 contro la Sampdoria salendo a 42 punti in classifica e preparandosi al meglio alla finale di Supercoppa Italiana in programma domenica alle 17.45 a Riad contro la Lazio.

E proprio in vista della sfida contro la lanciatissima formazione di Inzaghi la domanda più spontanea è se Sarri ripresenterà per la terza partita consecutiva il tridente delle meraviglie composto da Cristiano Ronaldo, Higuain e Dybala, che anche a Genova ha dato ottimi risultati: i gol sono stati infatti realizzati dal numero 10 e dal portoghese, a segno per la quinta partita consecutiva grazie a uno spettacolare e imperioso stacco di testa al 45’ del primo tempo.

Pipita a secco, ma sempre utile per la squadra, anche se non è passata inosservata la reazione stizzita alla sostituzione con Ramsey a metà ripresa. Il tutto nella giornata storica di Gigi Buffon, che taglia il traguardo delle 647 partite in Serie A, eguagliando il record di Paolo Maldini. Per la Samp decima sconfitta in campionato, figlia di un primo tempo troppo rinunciatario, e classifica sempre precaria.

Nella prima frazione si sono infatti visti tre gol, ma si è giocato su ritmi bassi, quelli imposti dalla Juve con il suo possesso palla cui i blucerchiati non hanno risposto con un pressing adeguato. Così al 20’ i campioni d’Italia passano con un gran sinistro al volo di Dybala, ben servito da Alex Sandro. A questo punto però la Juventus amministra, la Samp sembra accontentarsi dello svantaggio minimo, ma trova il pari quasi per caso al 35’: palla persa dallo stesso Alex Sandro al limite dell’area, Ramirez apre per Caprari che batte Buffon.

La squadra di Ranieri si galvanizza, ma viene punita allo scadere dal fantastico stacco di Ronaldo, su altro cross di Alex Sandro. Nel secondo tempo succede poco: Samp solo leggermente più aggressiva, ma mai pericolosa anche dopo l’ingresso di Gabbiadini. Panchina per 90′ invece per l’acciaccato Quagliarella. La Juventus controlla, non riesce a chiudere la partita, ma porta a casa tre punti preziosissimi.

SPORTAL.IT | 18-12-2019 20:53

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...