Virgilio Sport

Mario Cipollini davanti al gup per stalking e maltrattamenti

L'ex corridore dopo la separazione dalla moglie avrebbe aggredito l'ex che ha un nuovo compagno

08-03-2019 09:44

Mario Cipollini davanti al gup per stalking e maltrattamenti Fonte: ANSA

L’epilogo potrebbe rivelarsi particolarmente drammatico, se le accuse fossero confermate. Per Mario Cipollini si profila, infatti, un processo per maltrattamenti e stalking nei confronti della sua ex moglie Sabrina Landucci, sorella del portiere e allenatore Marco, e legata oggi all’ex giocatore Silvio Giusti.

Il 20 marzo è fissata l’udienza preliminare presso il tribunale di Lucca per l’ex campione del mondo: parti lese la ex e il suo compagno. Il pm di Lucca, Sara Polino, è convinta delle responsabilità dell’ex corridore dato che, chiuse le indagini, ha chiesto il rinvio a giudizio dell’ex campione di ciclismo.

Nella richiesta di rinvio a giudizio, riporta il Corriere della Sera, il pm scrive che Cipollini avrebbe compiuto “una serie di atti lesivi dell’integrità fisica e psichica” dell’ex moglie “con pugni, schiaffi, calci, con lesioni e minacce di morte”. L’episodio più grave, secondo l’accusa, si sarebbe verificato il 6 gennaio del 2017.

“Stavo lavorando come ogni giorno nel centro sportivo quando Mario mi ha aggredito davanti a colleghi e clienti — raccontò l’ex moglie che poi presentò denuncia —. Mi ha afferrato il collo e poi mi ha sbattuto la testa contro il muro. Avevo lesioni, dolore sono dovuta andare al pronto soccorso (7 giorni di prognosi, ndr). Ma più che le ferite a farmi male è stato quel gesto così violento. Ancora oggi sono sconvolta”.

Nella richiesta di rinvio a giudizio si parla anche di frasi minacciose che Cipollini avrebbe rivolto a più riprese all’ex moglie. Tra queste: “Ti spacco tutto, ti ammazzo, sentirai il rumore delle ossa quando si spezzano”. Il matrimonio Cipollini-Landucci venne celebrato nel 1993. Dopo 12 anni, con un comunicato congiunto, i due ufficializzarono la separazione. Il 16 maggio del 2005 la coppia annunciò la separazione con un comunicato. “Mario e Sabrina hanno deciso di comune accordo di separarsi dopo aver provato ogni strada possibile”, vi si leggeva. Cipollini, che pochi giorni prima aveva annunciato il ritiro, aveva poi aggiunto: “Adesso la priorità sono le nostre figlie, Lucrezia e Rachele“.

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...