Virgilio Sport

Massimiliano Allegri è stanco degli 1-0

Il tecnico bianconero ha parlato alla vigilia della sfida contro il Milan.

10-11-2018 13:15

Massimiliano Allegri è stanco degli 1-0 Fonte: 123RF

La sconfitta contro il Manchester United brucia ancora in casa Juventus, come conferma Massimiliano Allegri in conferenza stampa: ” La cosa che mi dà fastidio è che abbiamo giocato bene e perso, ma per noi perdere non è normale. Non eravamo più abituati a perdere, è da aprile che non succedeva, ci siamo rimasti male

“Con lo United l’unica cosa che abbiamo sbagliato è stato capire il momento della partita dopo il pareggio del Manchester. In una partita c’è anche la parte emozionale e noi ci siamo fatti prendere troppo dall’emotività: preso il pari, bisognava esser lucidi. Non ci consegnavano la Champions l’altro giorno, la finale è l’1 giugno. Ci serviva solo per mettere al sicuro il passaggio del turno, è stata sbagliata la gestione, bisogna lavorare su questa cosa” mette in guardia il tecnico bianconero.

L’occasione per riscattarsi potrebbe essere la sfida di domani contro il Milan: “Domani è sempre Milan-Juve: sono sempre partite equilibrate, lo stadio spingerà i rossoneri. Servirà partita tecnica e di fisico. Il Milan è in un grande momento, ha perso solo il derby nelle ultime sei”.

I rossoneri quest’anno potranno contare su Higuain: “Gonzalo farà una partita da ex. Ci ha dato tantissimo, è stato determinante nelle nostre vittorie. Questa estate è stata fatta una scelta, lui è uno dei centravanti più forti al mondo“.

Proprio riguardo al ‘Pipita’, Allegri ammette: “L’anno scorso in questo momento avevamo fatto 31 gol e subiti 10, quest’anno 24 e subiti 8. Il rapporto tiri in porta, occasioni create, gol è un po’ sbilanciato, è vero, ma siamo solo a novembre. La strada è quella giusta. Noi abbiamo Cristiano Ronaldo che è il miglior centravanti al mondo, anche se non gioca da centravanti. Dobbiamo sfruttare lui e tutti gli altri al meglio”.

Parole al miele anche per Gennaro Gattuso: “E’ un ragazzo intraprendente, è migliorato in campo e fuori, fa giocare bene il Milan. Rino ha i valori del DNA del Milan, li ha dentro. E’ uno degli allenatori giovani più bravi, allenare il Milan non è semplice. Gli vanno fatti i complimenti“.

Capitolo formazione: “A destra Cancelo o De Sciglio ma il portoghese è favorito. Due tra Matuidi, Khedira e Bentancur dovranno tirare il fiato. Forse ci sarà Mandzukic, aveva bisogno di recuperare energie mentali e fisiche. Non credo potrà riposare uno tra Bonucci e Chiellini. Non è facile scegliere i difensori: ne abbiamo cinque e sono tutti validi, i migliori”.

Per Bonucci domani non sarà una gara come le altre dato che affronta la sua ex squadra, di cui ha indossato anche la fascia da capitano, ma Allegri liquida: “Ritorna da ex, non ha bisogno dei miei consigli”.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...