,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Inter, le ultime su Eriksen. E intanto arriva una firma

Fumata grigia fra Inter e Tottenham, che continuano a trattare. Nella sede nerazzurra, nel frattempo, è arrivato Victor Moses.

Continua senza soluzione di continuità il lavoro della dirigenza dell'Inter per portare alla corte di Antonio Conte i rinforzi richiesti per offrire maggiori alternative nei ruoli chiave della squadra, per non perdere ulteriore terreno dalla Juventus nelle prossime partite. Nel tardo pomeriggio di martedì è arrivata la firma di Victor Moses, pallino di Conte ai tempi del Chelsea, che ha interrotto il prestito al Fenerbahce per accasarsi all'Inter. Poche ore prima, invece, si è svolto un incontro con la dirigenza del Tottenham, con l'obiettivo di portare a Milano il più presto possibile Christian Eriksen.

Secondo quanto riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', la distanza fra i due club sul costo del trasferimento del danese è ancora molto ampia, ma c'è ottimismo da entrambe le parti. Al momento i londinesi hanno abbassato le proprie pretese chiedendo 17 milioni anziché 20, ma l'Inter vuole scendere ancora, e conta di riuscire a convincere la controparte nei prossimi giorni.

Nel frattempo, in ogni caso, la società si è tutelata ingaggiando Victor Moses: il 29enne nigeriano è un'ala di ruolo che può giocare da seconda punta, ma nella gestione di Antonio Conte al Chelsea è stato impiegato anche come esterno nel 3-5-2, con discreto successo.

Stando a quanto riportato da 'Sky', Moses ha superato le visite mediche e si è recato nella sede del club nerazzurro per la firma, sotto la supervisione dei legali Andrea Bozza e Pierfilippo Capello. Il giocatore arriva in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni di euro ed è pronto alla sua seconda avventura fuori dall'Inghilterra dopo aver giocato in Turchia negli ultumi 12 mesi.

Cresciuto nelle giovanili del Crystal Palace, Moses ha giocato due stagioni e mezzo negli Eagles prima di trasferirsi nel Nord dell'Inghilterra, al Wigan Athletic, club che lo ha fatto esordire in Premier League. Dopo 74 presenze e 8 reti con la maglia dei Latics, è passato al Chelsea nell'estate del 2012, prima di essere inviato in prestito al Liverpool e allo Stoke City nelle due stagioni successive.

Il ritorno al Chelsea ha segnato anche la sua consacrazione ad alti livelli, con la Premier League vinta nel 2016/17 (con Conte in panchina) e la F.A. Cup conquistata l'anno dopo, sempre con l'allenatore salentino alla guida dei Blues.

Dopo una leggera flessione nel suo rendimento ha colto al volo l'occasione di tornare ad essere guidato da Conte, e si renderà subito disponibile non appena la siocietà nerazzurra ne darà l'annuncio ufficiale: ormai è solo questione di ore.

SPORTAL.IT | 21-01-2020 20:06

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...