,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Milan, c'è il piano per arrivare a Ibrahimovic

La società decisa a rinforzare l'organico a metà stagione, ma bisogna fare cassa.

Vendere per acquistare. Oppure liberare un posto in prestito per fare spazio al Grande Sogno. Il mantra che accompagna il mercato del Milan è sempre lo stesso, che faccia caldo o che sia inverno. Ma la situazione non si sblocca. La deludente sessione di trasferimenti della scorsa estate in casa rossonera si spiega anche con le mancate cessioni di big quali Donnarumma e Suso, oggi imprescindibili ma che, se venduti, avrebbero permesso di muoversi in entrata.

Il pessimo avvio di stagione impone però di correggere la rosa a gennaio, almeno per tornare in corsa per un posto in Europa League. La necessità di cedere è però sempre presente, così società e allenatore sono di fronte a un bivio: fare cassa attraverso la cessione di un giocatore, individuato in Franck Kessié, oppure aprire la porta al Genoa che ha chiesto il prestito di Krzysztof Piatek. In questo modo il Milan libererebbe un posto in attacco per il clamoroso ritorno di Zlatan Ibrahimovic in attesa del ritorno del polacco all’inizio della prossima stagione.

Kessié, al Milan dal 2017, sembra aver perso quotazioni dopo l’arrivo in panchina di Stefano Pioli, deciso a puntare su un centrocampo di qualità con Paquetà e Krunic mezzali tra un regista da scegliere tra Biglia e Bennacer. Le manifestazioni di interesse non mancano, in estate si era fatto sotto il Monaco, ma soprattutto il Wolverhampton, la stessa società che ha prelevato dal Milan Patrick Cutrone.

Di sicuro i rossoneri non chiederanno meno di 25 milioni, cifra che gli Wolves potrebbero non voler spendere a metà stagione, ma che farebbe molto comodo a Boban, Maldini e Massara per dare una ritoccata all’organico.

E magari pagare l’ingaggio di Ibrahimovic, al quale farebbe posto proprio Piatek: secondo il Corriere dello Sport il Genoa si è fatto avanti per il prestito del centravanti polacco, che lasciò la Liguria nel gennaio 2019 dopo un inizio di stagione da protagonista assoluto, per trasferirsi al Milan che pagò il cartellino del giocatore 35 milioni.

Dopo un ottimo avvio, però, Piatek ha pagato le difficoltà della squadra subendo un’involuzione che sta proseguendo nell’attuale stagione, fino a essere dirottato in panchina sia da Giampaolo, che da Pioli.

Il “ritorno a casa” potrebbe restituire al Milan un giocatore migliore e motivato. E fare spazio al ritorno di Re Zlatan…

SPORTAL.IT | 09-11-2019 12:15

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...