,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Milan, in arrivo un colpo a sorpresa in attacco

Rossoneri stregati da un avversario affrontato in Europa League: l'affare si può chiudere in tempi brevi.

Colpo di fulmine sul mercato per il Milan. I rossoneri sono infatti rimasti stregati da Jens-Petter Hauge, l’attaccante norvegese del Bodo/Glimt affrontato giovedì sera in Europa League a San Siro nel match valevole per il terzo turno preliminare e vinto per 3-2 dalla squadra di Pioli, che si è così qualificata per gli spareggi del 1° ottobre in cui l’avversario sarà il Rio Ave.

Hauge, classe 1999, ha servito l’assist a Junker per il primo gol e realizzato quella del 3-2 che ha spaventato i rossoneri negli ultimi minuti. Il nome di Hauge era già presente sui taccuini dei dirigenti del Milan, ma averlo visto all’opera dal vivo ha fugato gli ultimi dubbi.

Come riporta Sky Sport, il direttore sportivo Frederic Massara, il direttore tecnico Paolo Maldini hanno già pronta un’offerta da 4 milioni di euro per convincere il Bodo a cedere il proprio gioiello. La concorrenza è però qualificata, quindi l’intenzione è quella di chiudere l’affare entro poche ore.

Da capire poi lo spazio che Hauge avrebbe nella rosa di Pioli. Possibile una cessione in prestito in Italia o in qualche campionato estero di alto livello per testare il livello del giocatore in competizioni importanti.

Nato proprio a Bodo e prodotto del settore giovanile, Hauge è un attaccante esterno rapido e tecnico, abile nel saltare l’uomo e potente nelle conclusioni. Nel giro delle Nazionali giovanili norvegesi dall’età di 15 anni, il rendimento è esploso durante il 2020 con una media-reti di quasi un gol a partita.

Non è la prima volta che il Milan è stregato da un giocatore avversario diretto in Europa. Era già accaduto 20 anni fa, sempre in Europa League, allora Coppa Uefa, con Vitaly Kutuzov, l’attaccante bielorosso che colpì

l’attenzione dei dirigenti rossoneri, all’epoca Adriano Galliani e Ariedo Brieda, nel settembre del 2001 con la maglia del Bate Borisov, venendo subito acquistato.

Tra i tanti campioni della rosa del Milan, tuttavia, Kutozov raccolse pochissimo spazio: appena due partite che precedettero una lunga serie di prestiti fino alla cessione alla Sampdoria nel 2004 prima in comproprietà e poi a titolo definitivo.

La storia di Hauge potrebbe essere diversa: il Milan non vuole farselo sfuggire.

OMNISPORT | 26-09-2020 09:33

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...