,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Milan: riscoppia il caso Donnarumma, Raiola si infuria

Il club rossonero non vuole alzare la parte fissa dello stipendio, si rischia la telenovela.

Ancora nervi tesi tra il Milan e l’agente di Gianluigi Donnarumma , Mino Raiola. Secondo quanto riporta il quotidiano La Repubblica, l’apertura di una nuova telenovela che riguarda il giovane portiere rossonero sarebbe dietro l’angolo: il potente procuratore italo olandese sarebbe furioso perché il nuovo contratto offerto dal Diavolo non prevede nessun incremento dello stipendio, e la trattativa per il rinnovo è al momento in stallo.

L’estremo difensore campano andrà in scadenza nel 2021 e per il Milan il prolungamento è prioritario, per non rischiare di perderlo a parametro zero nella prossima stagione. L’ingaggio del classe 1999 è già ben oltre il tetto stipendi fissato dalla proprietà Elliott: i dirigenti del Diavolo vogliono confermarlo per il valore e l’importanza del giocatore all’interno della rosa, con l’aggiunta di alcuni bonus basati sui risultati, individuali e della squadra.

Ma Raiola non è convinto, e vuole alzare la parte fissa dello stipendio: l’agente chiede insomma uno strappo alla regola del monte ingaggi decisa dal fondo statunitense, che difficilmente darà il via libera.

Raiola ha anche la procura di un altro elemento vitale della rosa di Stefano Pioli, Alessio Romagnoli: anche la situazione del difensore rossonero non è così stabile, considerato che è in scadenza di contratto nel 2022 e non mancano le offerte nei suoi confronti. Dopo il tormentone di Ibrahimovic, in casa Milan rischiano così di cominciare altre due lunghe telenovele, con protagonista principale sempre Mino Raiola.

Donnarumma ha sempre ribadito la sua intenzione di restare in rossonero, ma non ha nascosto neanche la sua ambizione: “Voglio diventare il portiere più forte del mondo“, ha detto in una recente intervista.

OMNISPORT | 07-09-2020 15:35

Mercato Milan: riscoppia il caso Donnarumma, Raiola si infuria Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...