,,
Virgilio Sport SPORT

Messi choc: via dal Barcellona senza clausola

Un clamoroso retroscena sconvolge il mondo blaugrana.

Leo Messi può lasciare il Barcellona senza clausola.

E’ questa la clamorosa rivelazione lanciata dal Mundo Deportivo che aggiunge altri particolari molto interessanti.

Nel rinnovo di contratto firmato dall’argentino con il club blaugrana lo scorso novembre, Messi avrebbe preteso a tutti i costi una clausola secondo la quale, in caso di indipendenza della Catalogna dalla Spagna, il fuoriclasse sarebbe libero di andarsene invalidando la clausola di rescissione in essere di 700 milioni.

In caso di indipendenza infatti, il Barcellona sarebbe costretto a lasciare anche la Liga Spagnola e Messi non ha alcuna intenzione di giocare in un campionato minore. Una scelta quindi non politica quella della Pulce che vuole essere sicuro di proseguire la sua carriera in un campionato competitivo.

Nella clausola è riportato testualmente: “Nel caso il Barça non dovesse competere in un campionato di primo livello dopo una secessione”.

E’ questa quindi la condizione che permetterebbe a Messi di liberarsi a zero dal Barcellona che rischierebbe così di perdere un’altra stella dopo Neymar.

E tra i campionati ‘top’ citati nella clausola non ci sarebbe la serie A: si parlerebbe di Liga spagnola, Premier League inglese, Bundesliga tedesca e Ligue 1 francese. Nessun riferimento, dunque, alla Serie A snobbata dalla Pulce.

La notizia del possibile addio improvviso di Messi al Barcellona ha scosso tutto il mondo blaugrana che negli ultimi giorni è stato preso dalla trattativa che la società catalana sta portando avanti con il Liverpool per acquistare Coutinho.

I due club stanno trattando ormai da settimane e si parla di cifre da record: i Reds hanno chiesto ben 160 milioni di euro per lasciar partire il brasiliano ex Inter per quello che diventerebbe il secondo trasferimento più costoso della storia dopo Neymar.

SPORTAL.IT | 05-01-2018 11:20

Messi choc: via dal Barcellona senza clausola Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...