Virgilio Sport

Mick Schumacher: "Il paragone con mio papà non è un problema"

Emozionante sentire parlare il figlio dell'indimenticabile padre, campione assoluto di F1

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Mick Schumacher: "Il paragone con mio papà non è un problema" Fonte: ANSA

Il debutto in Formula 2 per Mick Schumacher è ormai prossimo. Dopo essersi laureato campione in Formula 3 la scorsa stagione confermando il talento di famiglia, il giovane pilota tedesco (20 anni appena) ha presentato la nuova stagione in un video diffuso sul sito ufficiale del proprio team.

Mick ha dimostrato di affrontare con grande consapevolezza le aspettative e, perché no, le pressioni su di lui complice un grande lavoro che sicuramente ha fatto su se stesso. Il figlio di Michael Schumacher ha detto che il confronto non sarà un limite.

“Il paragone con papà non mi pesa, non è mai stato un problema per me. È un onore essere paragonato al miglior pilota della storia della Formula 1, devo solo cercare di imparare e migliorare. Ho lavorato molto in inverno, mi sento pronto al 110% e sono molto motivato”.

Dopo una brillante sessione di test a Jerez, il giovane Schumacher ha lanciato la sfida per il 2019: “Il mio obiettivo per quest’anno è quello di imparare il più possibile, ottenere più informazioni possibili, lavorare con quante più persone possibile per poter imparare da tutti. La F2 sembra più aggressiva e più veloce della F3, cambiano le dimensioni ed è molto più simile ad una macchina di F1, è bello vederla in pista. Il feeling con le gomme è fondamentale per fare un buon lavoro, quella sarà la parte più difficile e quella dove dovrò migliorare tanto”.

Da questa stagione inoltre Schumacher farà parte della Ferrari Driver Academy: “Posso imparare molto dalla Ferrari perché hanno molta esperienza, le prime impressioni che ho avuto sono state molto positive, mi hanno accolto come in una famiglia, in effetti erano parte della mia famiglia. Ci siamo trovati subito bene insieme e sono molto felice”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...