,,
Virgilio Sport SPORT

Mihajlovic si prende applausi e abbracci, il Milan i punti

I rossoneri passano 3-2 a Bologna e continuano la risalita in classifica: emozione per il ritorno del tecnico serbo in panchina dopo il trapianto.

Il Milan centra la seconda vittoria consecutiva e si riaffaccia nella zona di sinistra della classifica. Stefano Pioli eguaglia quindi la miglior striscia stagionale, ottenuta da Marco Giampaolo nella seconda e nella terza giornata contro Brescia e Verona, grazie ai successi da ex contro Parma e Bologna, entrambi in trasferta. I rossoblù escono sconfitti al “Dall’Ara” per 3-2, risultato che proietta i rossoneri a 20 punti, gli stessi del Torino, a -1 da Napoli e Parma, mentre il Bologna resta a quota 16 punti non riuscendo a dare continuità alla vittoria di Napoli.

Spettacolo in campo, ma il protagonista della partita è stato Sinisa Mihajlovic. Il tecnico del Bologna ha assistito dalla panchina alla quinta partita della propria squadra, la prima dopo il trapianto di midollo osseo subito a fine ottobre e la fine del terzo ciclo di cure per combattere la leucemia. Grandi applausi da tutto lo stadio per il tecnico serbo, che prima della gara ha parlato con il collega Stefano Pioli e che all’intervallo è stato avvicinato da alcuni ex giocatori al Milan, allenato nella stagione 2015-2016, come Romagnoli e Suso: lo spagnolo ha addirittura abbracciato Mihajlovic.

Sul campo però ci sono state solo delusioni per il tecnico serbo, perché il Bologna è stato sovrastato dal Milan per larghi tratti di partita. A tradire gli emiliani sono state le disattenzioni difensive, a partire dal fallo commesso da Bani in area su Piatek al 15′: il polacco ha trasformato il rigore siglando il quarto gol stagionale, terzo dal dischetto. Sterile la reazione del Bologna, che al 32’ ha incassato il raddoppio a firma Hernandez, il cui inserimento viene premiato da Suso.

Al 40’ una sfortunata deviazione dello stesso Hernandez da azione d’angolo rimette in partita il Bologna, punito però in avvio di ripresa dal brutto rinvio di Tomyiasu sui piedi di Bonaventura, a segno dal limite con un bel sinistro a giro. Il Bologna accusa il colpo e disputerà un secondo tempo con pochi sussulti e su ritmi bassi. Il rigore di Sansone al 34’, per fallo di Hernandez su Orsolini, concesso dal Var, non basta. Per gli emiliani quarta sconfitta nelle ultime sei partite, quinta considerando la Coppa Italia.

SPORTAL.IT | 08-12-2019 22:45

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...