Virgilio Sport

Milan, decisa la strategia per il rinnovo di Donnarumma

Entro fine mese il dg Gazidis incontrerà Raiola: il portiere può restare in rossonero.

14-06-2020 16:18

Milan, decisa la strategia per il rinnovo di Donnarumma Fonte: 123RF

Aver stregato Cristiano Ronaldo dal dischetto non è bastato a Gianluigi Donnarumma per conquistare la seconda finale di Coppa Italia della propria carriera. Superato solo dallo stesso portoghese nella gara d’andata, il portierone del Milan si è dovuto arrendere alle parate decisive del collega-amico Gigi Buffon nella partita giocata a San Siro vedendo ridursi sensibilmente le speranze di tornare in Europa con il suo Milan, variabile determinante o quasi affinché la società non sia costretta a cedere il numero uno della Nazionale.

Alla squadra di Pioli resta solo la possibilità di chiudere il campionato tra le prime sei, traguardo per raggiungere il quale sarà decisivo il rendimento di Donnarumma, uno dei più continui della stagione rossonera.
La trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2021 è ad un punto morto. L’amministratore delegato e direttore generale Ivan Gazidis ha in programma un appuntamento con Mino Raiola entro la fine di giugno, nel quale si capirà molto riguardo alla strategia della società, ma anche alla volontà del giocatore, aspetto decisivo.

La sensazione è che non si andrà per le lunghe come tre anni fa, quando le negoziazioni furono lunghe e sofferte e quando, nonostante il rinnovo, Donnarumma fu duramente contestato dai tifosi per aver preteso un ingaggio alto per restare. Le stagioni deludenti della squadra, e soddisfacenti per il portiere dal punto di vista del rendimento, hanno riavvicinato le parti, ma senza un progetto ambizioso da parte della società lo stesso giocatore oltre all’agente potrebbero davvero decidere di cambiare aria.

Il Milan starebbe pensando di proporre a Donnarumma uno stipendio base sui 5-5.5 milioni, con l’aggiunta di bonus “facili” che permettano al giocatore di superare l’attuale ingaggio da 6 milioni.

La crisi del mercato internazionale dopo la pandemia di Coronavirus potrebbe aiutare il Milan: club disposti a grandi spese per un portiere, pur giovane, talentuoso e già affermato, sono pochi e alla fine a entrambe le parti potrebbe convenire un rinnovo magari non troppo lungo, dopo il quale aggiornarsi. Nella speranza, per società e tifosi, che il Milan sia sulla strada per tornare grande.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...