Virgilio Sport

Milan, Donnarumma in bilico: individuati i possibili eredi

Il possibile rinnovo del portiere condizionerà il mercato dei rossoneri, pronti a sostituirlo con un giovane.

11-04-2020 22:50

Milan, Donnarumma in bilico: individuati i possibili eredi Fonte: 123RF

Se pensare al calciomercato è più che altro un imperativo per le società italiane e non solo durante questa inedita sosta forzata di primavera, un club più di altri ha validi motivi per distarsi in attesa di sapere se il campionato riprenderà. Si tratta del Milan, che sembra destinato a un’altra rivoluzione societaria e tecnica.

Dopo il licenziamento di Zvonimir Boban a fine stagione dovrebbe lasciare Paolo Maldini, ma pure il futuro di Stefano Pioli è in bilico. Il tedesco Ralf Rangnick non ha negato i contatti, ma il manager ex potrebbe avere a disposizione un budget limitato per operare sul mercato. A meno che fondi importanti non arrivino dalle cessioni di qualche big. Su tutti Gigio Donnarumma, il cui futuro andrà deciso a breve ed è strettamente collegato all’eventuale rinnovo del contratto in scadenza nel 2021.

Qualora la società decidesse di ridimensionare gli obiettivi puntando sui giovani il titolare della Nazionale italiana potrebbe decidere di lasciare il club in cui è cresciuto. In tal caso in casa rossonera si dovrà decidere la strategia da attuare, che quasi sicuramente passerà dalla scelta di mettere in cassa una parte dell’introito per reinvestirne meno della metà per individuare il sostituto di Donnarumma. Se fosse davvero necessario trovare un nuovo portiere la linea sarebbe quella di acquistare un profilo giovane, ma già affidabile e con alle spalle una buona esperienza di Serie A.

I nomi sono quelli di Alex Meret e Pierluigi Gollini, rispettivamente in forza a Napoli e Atalanta e già nel giro della Nazionale. Meret potrebbe rientrare in un’operazione più estesa con gli azzurri, perché Rino Gattuso potrebbe tornare a contare su Franck Kessié, mentre in rossonero potrebbe approdare Arkadiusz Milik, alternativa o compagno d’attacco designato di Ibrahimovic nella prossima stagione, che non ha trovato con il Napoli l’accordo per il rinnovo.

La richiesta trattabile è sui 30 milioni, di poco superiore alla metà di quanto chiederebbe l’Atalanta per Gollini, il cui ingaggio da un milione circa di euro, benché ovviamente da ritoccare in caso di approdo al Milan, alletta e non poco la causa rossonera.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...