,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, gioia alle stelle: “Ora possiamo dirlo”

I rossoneri espugnano il San Paolo grazie a uno straordinario Ibrahimovic e ora la parole scudetto non è un tabù

Il Milan supera un altro test ed ora si prende la testa della classifica senza più pensare di essere una meteora o una sorpresa. L’ottava giornata in campionato lancia i rossoneri nella stratosfera grazie all’ennesima grande giornata di Zlatan Ibrahimovic. Due gol per il svedese che trascina i suoi all’ennesimo traguardo e ora si parla di scudetto in casa rossonera e senza averne paura. 

La parola scudetto

I fan rossoneri sono in estasi sui social. Il Milan ora può davvero puntare a vincere il tricolore dopo anni di delusioni e piazzamenti nelle zone centrali della classifica. Ora sognare non è sbagliato, anzi deve essere possibile: “E’ la squadra che merita di essere in testa e di vincere il tricolore – dice un tifoso – quest’anno abbiamo l’obbligo di provarci. Non è solo un sogno”. 

Zlatan-Show

Ovviamente in casa rossonera, ma anche da parte di tanti tifosi di altre squadre, si parla soprattutto di lui: Zlatan Ibrahimovic. Il giocatore svedese mette a segno due reti e sembra davvero avere un talento che non finisce mai. E anche un tifoso dell’Inter, come Andrea si lancia a lodarlo: “Ora dirò una cosa scomoda di cui non vado fiero, ma è giusto dirla perché l’Italia deve iniziare a pensare certe cose gravi. Zlatan Ibrahimovic (1981, parametro zero) in serie A nel 2020 sposta più di Cristiano Ronaldo (1985, quasi 120 milioni). E lasciamo perdere gli ingaggi”. 

Ma sono i tifosi milanisti a dimostrare tutto il loro amore per l’attaccante: “Zlatan Ibrahimovic potrebbe calpestarmi e lo ringrazierei. 39 anni signori, immenso”. Mentre Lucia si pone una domanda: “Chissà le nostre esistenze che senso avevano prima del ritorno di Zlatan”. Mentre Dario affronta la questione da un altro punto di vista: “La cosa più incredibile di Ibra è che lui il periodo della carriera da pensionato in California l’ha già vissuto. Ed è tornato. Materia di studio. Per l’Inps soprattutto”. 

Ma nel finale c’è spazio anche per la preoccupazione. Ibra è costretto a lasciare il campo a causa di un infortunio alla coscia creando ansia e allarme tra i fan milanisti: “Appena ho visto che si accasciava, mi è passata la vita davanti”. 

SPORTEVAI | 22-11-2020 22:43

Milan, gioia alle stelle: “Ora possiamo dirlo” Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...