,,

Virgilio Sport SPORT

Milan, i 5 flop del mercato di gennaio

Ecco i giocatori che negli ultimi anni hanno fatto peggio arrivando nel mercato invernale

Il mercato di gennaio è spesso un azzardo. Si cercano occasioni e si prova a tappare qualche falla nella propria rosa. Può andare bene e può andare male. Anche i grandi club hanno spesso preso degli scivoloni, e il Milan negli ultimi anni di flop clamorosi nella finestra di mercato invernale ne ha avuti eccome. Ecco i cinque più clamorosi.

5) Salvatore Bocchetti: nel gennaio del 2015 arriva in prestito dalla Russia in rossonero, fortemente richiesto da Inzaghi che aveva bisogno di un rinforzo in difesa e lui sembrava l’ideale potendo giocare sia da centrale che da terzino sinistro. Finì con nove presenze piuttosto anonime ed un mancato riscatto a giugno.

4) Nicola Legrottaglie: acquistato dalla Juventus nel gennaio 2011, sembra l’uomo che può puntellare la difesa della squadra che lotta per lo scudetto. Esordisce subito contro la Lazio, ma uno scontro con Kozak lo mette ko. Come andrà a finire? Non giocherà mai più con la maglia rossonera ma festeggerà comunque lo scudetto.

3) Christian Zaccardo: arriva dal Parma nel gennaio 2013, non viene inserito nella lista Uefa per scelta tecnica, gioca una sola partita. L’anno dopo ne gioca undici, l’ultimo anno tre. Pochino per un campione del mondo 2006.

2) Lucas Ocampos: la ferita più recente, gennaio 2017. Prestito oneroso a mezzo milione con diritto di riscatto, undici presenze con prestazioni davvero scadenti, inevitabili saluti a fine stagione. Era stato accolto con gioia dai tifosi.

1) Michael Essien: per sette milioni e mezzo, gennaio 2014. Uno dei giocatori africani più promettenti e con un curriculum di tutto rispetto. Ventidue presenze, nessun gol, mille rimpianti, bordate di fischi da San Siro.

SPORTEVAI | 11-01-2019 10:38

Milan, i 5 flop del mercato di gennaio Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...