Virgilio Sport

Milan, i tifosi ritrovano “l’eroe perduto”

I rossoneri vanno sotto di due gol ma nel finale trovano il pareggio grazie all’idolo Hernandez

Pubblicato:

Milan, i tifosi ritrovano “l’eroe perduto” Fonte: Ansa

Il Milan rallenta ma non si ferma. La squadra di Stefano Pioli conquista un punto contro il Parma al termine di una gara condizionata da pali e infortuni. Ma per i fan rossoneri è anche l’occasione per tornare a parlare di Theo Hernandez; idolo assoluto nella scorsa stagione e forse dimenticato dopo gli exploit di questo inizio di campionato. 

L’eroe del giorno

In casa Milan si è parlato di tanti giocatori nell’ultimo periodo, giocatori come Hauge e Diaz che si sono presi le luci della ribalta. Ma contro il Parma torna l’eroe della scorsa stagione, Theo Hernandez. Il laterale sinistro è stato uno degli acquisti più azzeccati degli ultimi anni e contro il Parma ha risolto la situazione da solo evitando la sconfitta ai rossoneri che riescono a portare a casa almeno un punto dopo una gara ricca di episodi sfavorevoli. “Se giocasse nella Juve la sua quotazione sarebbe di 360 milioni di euro e su Sky non parlerebbero di altro fenomeno”. 

La sfortuna

Nel primo tempo la squadra di Pioli deve fare i conti con la sfortuna. I rossoneri giocano bene ma fanno collezione di legni, mentre dalla parte opposta i ducali vanno in gol alla prima occasione utile. “Primo tempo incredibile quello del Milan – scrive Daniele – Sotto al primo e unico tiro in porta del Parma, un gol annullato per centimetri, ben tre pali colti da Calhanoglu e Brahim. Assurdo. Speriamo che nella ripresa possa girare meglio”. Anche Matteo batte sullo stesso punto: “Oggi leggevo che il Milan sarebbe in testa perché fortunato. Siamo sicuri? Fortunatissimo: due incroci dei pali nella stessa azione, un altro palo. E la squadra di Pioli gioca un buon calcio”. 

E a inizio ripresa le cose non cambiano. I rossoneri continuano a fare la partita ma si trovano di fronte una “porta stregata”. “Il Milan – scrive Linù – invidioso dell’imbattibile record stagionale di pali del Napoli, si inventa il primato da raggiungere in una sola partita”. Mentre Matteo è stupito: “Io tre legni colpiti da uno stesso giocatore in una sola partita non li ho mai visti”. 

Giocatori sottotono

Il Milan ha sofferto contro il Parma anche perché ha dato la sensazione che alcuni giocatori non fossero al meglio dal punto di vista fisico o forse della posizione in campo. Tra i più sacrificati c’è senza dubbio Rebic, che in assenza di Ibrahimovic, sta giocando da punta centrale, non esattamente il suo ruolo preferito come sottolinea anche Jack: “Inguardabile come punta centrale”. Mentre c’è chi è convinto che Castillejo debba lasciare spazio ad altri: “Pioli inizia a stufare. Doveva partire con Brahim a destra, Calhanoglu centrale e con Hauge a sinistra. Basta Castillejo”. 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Torino - Juventus
Bologna - Monza
SERIE B:
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...