Virgilio Sport

Milan-Ibra, si tratta per il rinnovo: la decisione dei rossoneri

Il club di via Aldo Rossi vuole lo svedese in maglia rossonera anche senza il rinnovo automatico previsto dall'attuale contratto.

25-02-2020 15:52

Milan-Ibra, si tratta per il rinnovo: la decisione dei rossoneri Fonte: 123RF

Il Milan vuole trattenere Zlatan Ibrahimovic a tutti i costi anche nella stagione 2020/2021. E’ questa la decisione che il club rossonero ha preso, secondo quanto riportato da ‘Sportmediaset’, che si verifichi o no la condizione che potrerebbe al rinnovo automatico, cioè la qualificazione del club alla prossima edizione della Champions League.

I rossoneri propongono infatti un altro anno di contratto per lo svedese, che guadagnerebbe 7 milioni di euro netti più una cifra bonus legata alle prestazioni. I dirigenti del Milan sono stati convinti non solo dalle prestazioni di Ibrahimovic, ma anche dall’influenza positiva sui compagni di squadra. Dall’altra parte, però, il quarto posto è molto difficile da ottenere, visto che l’Atalanta è ancora lontana, e allora si è pensato a una soluzione alternativa.

In questo modo, la dirigenza vuole anticipare i tempi e legare a sé il bomber con la maglia numero 21 almeno per altri 12 mesi. Ibrahimovic, poi, diventerebbe una sorta di riferimento per i dirigenti rossoneri nelle scelte di mercato, un’esperienza utile per il post carriera dello stesso svedese.

Nel frattempo, la società rossonera è tornata ad attaccare l’arbitraggio di Calvarese a più di due giorni dalla partita contro la Fiorentina. Il club rossonero non ha digerito il gol annullato proprio a Ibrahimovic, così come il rigore concesso ai viola nella ripresa per fallo di Romagnoli su Cutrone.

Durante il match Calvarese aveva concesso in un primo tempo il gol al Diavolo, per poi tornare sui suoi passi dopo essere stato richiamato dal Var. Attraverso una una clip mostrata da Milan Tv, invece, il club meneghino afferma che il contatto con il pallone da parte dell’attaccante svedese sia avvenuto all’altezza tra addome e petto e non sul braccio. Le immagini, che lasciano in ogni caso dubbi, continuano ad alimentare la polemica sui social.

Secondo indiscrezioni il Milan sarebbe intenzionato a chiedere spiegazioni all’AIA anche sul rigore concesso alla Fiorentina: una protesta formale per chiedere ulteriori lumi e capire il perché non ci sia stata una ‘on field review’ per valutare l’episodio.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...