Virgilio Sport

Milan, il doppio risvolto della semifinale: Europa e Ibrahimovic più lontani

Gli effetti del deludente 0-0 dell'Allianz Stadium contro la Juventus potrebbero dare vita a un effetto domino sul futuro dei rossoneri.

Pubblicato:

Milan, il doppio risvolto della semifinale: Europa e Ibrahimovic più lontani Fonte: 123RF

Lo 0-0 della primissima partita giocata in Italia dopo la ripresa del calcio (la semifinale di Coppa Italia dell’Allianz Stadium, che proietta la Juventus all’ultimo atto della competizione) rischia di avere un effetto domino dall’impatto devastante per le prospettive del Milan. Che ora si ritrova a fare i conti con una qualificazione alle coppe ancora più lontana e con l’idea di dover ripartire nella prossima stagione senza Zlatan Ibrahimovic.

La mancata qualificazione alla finale di Coppa Italia rende infatti l’approdo alla prossima Champions League una vera e propria chimera, e ora l’unica ipotesi è quella di agguantare l’Europa League ritrovando in campionato una continuità che fino a marzo era sempre mancata. Senza dimenticare che in ballo c’è quella stessa Europa League che nel recente passato era stata considerata non una risorsa, ma quasi un fastidio.

Non va dimenticato che già al termine del 2018-2019 il Milan si era conquistato il diritto di partecipare all’Europa League, rinunciandovi come ultimo strascico delle problematiche degli ultimi stagioni. Ma soprattutto che i rossoneri non mettono piede in Champions dal 2013-2014. Ed era dai primi anni ’80 che l’obiettivo non veniva mancato per un numero di stagioni consecutive così alto.

Un Milan ancora escluso dalla Champions League, oltretutto, allontana una volta per tutte la conferma in rosa di Zlatan Ibrahimovic. Lo ribadisce la ‘Gazzetta dello Sport’, secondo cui lo svedese avrebbe definitivamente capito che l’attuale progetto rossonero non fa per lui. A prescindere dalle sue condizioni fisiche dopo il recente infortunio che ha riportato.

La sua permanenza in squadra fino al termine del contratto non è in discussione, ma anche l’intervento di Ralf Rangnick non appare sufficiente per fargli cambiare idea. Anche in virtù delle recenti discussioni con l’amministratore delegato Gazidis, l’addio è dietro l’angolo.

Lecce, Roma, Spal e Lazio rappresentano le prossime sfide di campionato per il Milan. Che dopo questo quadruplice impegno capirà davvero qual è lo stadio dell’arte. E potrà darsi obiettivi un po’ più concreti.

Capendo quali sono le prospettive legate a sogni Europei e progetti tecnici con o senza Zlatan Ibrahimovic.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...