Virgilio Sport

Milan, il grande ex 'gioca' il derby: pronostico a sorpresa

Kakà, campione mai dimenticato dai tifosi del Milan, è convinto: sabato sarà il giorno giusto perché i rossoneri tornino a vincere un derby.

Pubblicato:

“Come finisce? Vinciamo noi 2-1. Ma che fatica”. Non è superstizioso Ricardo Izecson dos Santos Leite, conosciuto da tutti come Kakà. Tra i campioni più apprezzati nel primo decennio di questo secolo, campione d’Europa e del Mondo con il Milan targato Ancelotti nonché Pallone d’Oro nel 2007, il brasiliano – intervistato da ‘La Gazzetta dello Sport’ –  non ha dubbi sul perché i rossoneri possano tornare a vincere un derby in campionato per la prima volta dal gennaio 2016.

Innanzitutto Kakà promuove “il mix di senatori e ragazzi. Quando sono arrivato ero giovane e ho trovato una struttura precisa che mi ha aiutato. E’ importante continuare. Mi pare che il fondo Elliott abbia dettato una linea giusta, che l’a.d. Gazidis sta mantenendo. Il lavoro di Maldini e prima anche di Boban è stato importante. Mi piace la linea verde del Milan, imparare dai più vecchi però è fondamentale”.

“Senza quelli che ho incontrato a Milanello non sarei diventato quello che sono stato – aggiunge Kakà -. I giovani non bastano? Mi pare evidente. Pensiamo al modello Arsenal. Bello, ma negli ultimi anni non hanno vinto nulla. Bisogna essere un po’ più concreti. Per me così funziona di più: senatori e giovani con un futuro di qualità“.

Kakà, quindi, non può che promuovere Zlatan Ibrahimovic: “Fa salire tutti di livello, è pazzesco per motivazioni oltre che per qualità. Aiuta tantissimo i più giovani, fa crescere il gruppo, insegna agli altri a mantenersi ad alti livelli e toglie pressione. Il campionato sarà lungo e duro, scommetto che lui farà la differenza fino alla fine”.

Menzione anche per l’attuale tecnico rossonero, Stefano Pioli: “Sono per conservare e dare fiducia, cambiare spesso non paga. In Brasile l’allenatore sbaglia due partite e va a casa. Si deve avere una visione più ampia per costruire una base, quindi sì, certo che è stato giusto confermare Pioli. Il Milan gioca un calcio divertente, ha idee chiare. La strada per tornare ai vertici è lunga, ma come dicevo è stata imboccata”.

Anche sui protagonisti del derby di sabato, il brasiliano non sembra avere dubbi su chi possa essere protagonista, da una parte e dall’altra: “Ibrahimovic, il leader, e Lukaku, che fa sempre i movimenti giusti. E’ un giocatore molto intelligente. Il Milan ama giocare e divertirsi, l’Inter ha la faccia di Conte, che non molla mai. Vedremo i risultati”.

Milan, il grande ex 'gioca' il derby: pronostico a sorpresa Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Fiorentina - Genoa
Atalanta - Verona

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...