,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, l'addio tra gli applausi diventa veleno per l'ex

Social scatenati dopo l'ultima notizia di mercato

Arrivato a parametro zero nel 2018 dalla Sampdoria, con il ruolo di alternativa a Ricardo Rodriguez, e dopo una serie di problemi infiniti, Ivan Strinic ha deciso di rescindere il suo contratto col Milan. Il terzino croato era reduce da un buon Mondiale (e anche nel Napoli in passato aveva mostrato di avere grandi qualità) ma problemi di natura cardiaca lo hanno frenato in rossonero. Il giocatore è rimasto fuori per diversi mesi prima di poter tornare all’attività agonistica. Il club ha provato invano a venderlo ma il giocatore, nonostante un contratto in scadenza nel 2021, ha deciso di non “speculare” ed ha preferito – d’intesa con la società – rescindere.

LA SCELTA – Una decisione che è stata applaudita sui social da tutti i tifosi rossoneri, anche da chi non lo aveva apprezzato dal momento che in campo praticamente non si è visto mai. Non solo: nell’elogiare la scelta del croato, tantissimi sottolineano come un comportamento del genere, con questo fair-play, non sia stato adottato da un suo ex compagno, quel Montolivo che continua ad essere bersaglio di accuse da parte di tanti fan milanisti.

LE REAZIONI – Su twitter si scatenano i tifosi: “Applauso a lui comunque il 99% degli altri si attaccano al contratto fino all’ultimo giorno” o anche: “Ciao Ivan, vai ed insegna ai parassiti come si rescinde un contratto…”, oppure: “Rispetto per un giocatore che quando ha capito di non rientrare nel progetto tecnico ha rescisso il contratto per rimettersi in gioco da un’altra parte (a differenza di altri parassiti)” e ancora: “Un vero uomo non parassita come Montolivo… Grande Strinic“. Il paragone con Montolivo è una costante: “Sfortunato,ma ha mostrato comunque più dignità di gente che al Milan ha avuto anche la fascia da capitano. In bocca al lupo Ivan” e ancora: “Ragazzo eccezionale,va via con molta più dignità di Montolivo”. Altri sono più critici: “Con zero presenze, di fatto non lo è mai stato. Ennesimo acquisto senza senso degli ultimi anni. In ogni caso, in bocca al lupo” e infine: “Investire. E mi sta bene. Ok under 25. Ok addio Strinic ma siamo troppo giovani. Se parte anche Reina rimane solo Biglia con un po’ di esperienza. Troppo rischioso”.

SPORTEVAI | 23-08-2019 13:52

Milan, l'addio tra gli applausi diventa veleno per l'ex Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...