,,
Virgilio Sport SPORT

Milan-Lazio infinita, insulti alla famiglia di Immobile

Il bomber della Lazio aveva attaccato Bakayoko e Kessie per aver irriso Acerbi a fine gara.

Infuria la polemica tra Milan e Lazio dopo il gesto a fine gara di Bakayoko e Kessie, che hanno mostrato la maglia di Acerbi ai tifosi rossoneri in segno di sfottò dopo un battibecco in settimana sui social con il difensore della Lazio.

L'irrisione di Acerbi ha fatto infuriare prima lo stesso centrale biancoceleste ("Sono dispiaciuto perché ho scambiato la maglia per mettere fine alla questione, fomentare odio non è sport ma un segno di debolezza"), poi il compagno di squadra Ciro Immobile: "Due piccoli "uomini" che mostrano la maglia di un campione sia in campo che nella vita… sei un grande Leone, non ci pensare Francesco Acerbi".

La sua frase ha scatenato i soliti leoni della tastiera dei social, tra questi un tifoso del Milan che ha iniziato a prendere di mira la moglie e le figlie dell'attaccante. Il bomber dei capitolini ha pubblicato gli screenshot degli insulti e ha commentato così: "Fate schifo, solo questo ho da dire".

Bakayoko e Kessie si sono poi scusati sui social per quanto fatto, ma il gesto non è piaciuto neanche a Rino Gattuso, che in conferenza stampa ha bacchettato duramente i suoi due giocatori: "Bisogna chiedere scusa, queste cose non si fanno. Si smanetta troppo e un professionista deve usare il meno possibile i social network e concentrarsi invece a fare un’ora in più di allenamento", le parole dell'allenatore rossonero.

Sui social Bakayoko ha provato a spiegare: "Il mio è stato un gesto scherzoso. Non volevo mancare di rispetto a nessuno". Così invece Kessie: "Orgoglioso di indossare questa maglia…di questi tifosi…di questa società. Le mie scuse più sincere a Francesco Acerbi. Volevo semplicemente scherzare, niente di più. Massimo rispetto per tutti".

SPORTAL.IT | 14-04-2019 12:49

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...