,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, Pellegatti giudica Gazidis e fa infuriare i fan

Il giornalista commenta con soddisfazione la conferma di Pioli e i tifosi lo accusano di incoerenza: "Hai sempre sostenuto Rangnick con enfasi"..

In casa Milan, più che la vittoria sul Sassuolo, tiene banco la clamorosa vicenda Pioli. Il tecnico che sembrava avere le valigie pronte guiderà i rossoneri per le prossime due stagioni, mentre il progetto Rangnick – almeno per ora – è accantonato. Tra i commentatori che più da vicino hanno seguito nel tempo, illustrato e descritto i contorni del possibile nuovo corso del Milan c’è Carlo Pellegatti. In un video sul suo canale Youtube, il popolare giornalista-tifoso rossonero giudica Gazidis e dice la sua sull’incredibile ribaltone societario.

Milan, ennesima grande vittoria

“Dobbiamo abituarci a serate come quella di ieri, non solo dal punto di vista sportivo”, esordisce Pellegatti. “Altra vittoria del Milan, altri giudizi positivi, altra grande prestazione di Ibra migliore in campo. Donnarumma sempre puntuale, Conti sfortunato, Kjaer come sempre insuperabile e preciso, sfortunato Romagnoli che credo il Milan abbia perso per tutto il campionato. Theo Hernandez ammonito, non ci sarà contro l’Atalanta dove per fortuna ci sarà Kessie. E anche Calhanoglu è stato molto positivo, delizioso il suo assist per Ibra. Bene tutti gli altri e benissimo Pioli“.

Pellegatti convinto dell’arrivo di Rangnick

“Il Milan raccoglie un’altra vittoria, la settima in nove partite dove ha conquistato 23 punti. La media dopo il rientro è strepitosa – prosegue il giornalista nella sua analisi – Tutti i giocatori stanno interpretando la propria parte in modo straordinario. E qui arriviamo alla notizia più importante: Pioli è stato confermato fino al 2022, Rangnick clamorosamente non sarà l’allenatore. Vi avevo detto che la società mi aveva assicurato che le riflessioni erano ancora in corso, io ero convinto venisse lo stesso Rangnick. Invece aveva ragione chi mi aveva detto che non era tutto fatto”.

Milan, Pellegatti spiega le ragioni del ribaltone

Quindi la domanda più stringente: “Come esce Gazidis da questa vicenda? Gazidis che oggi parlerà con i giornali a Milanello. Ne esce come un dirigente che aveva intenzione di dare una svolta al Milan dando un gioco moderno, europeo, attraverso l’ingaggio di Rangnick. Certe dichiarazioni dello stesso Rangnick forse hanno fatto pensare alla proprietà che una figura così invasiva non sarebbe stata accolta bene nell’ambiente. Poi si sono accumulati i risultati, splendidi, di Pioli che ha confermato una signorilità, un’educazione, una conoscenza (abbiamo visto cosa stanno combinando altri tecnici) degne della storia del Milan e questo, insieme ai risultati, ha convinto la società a non cambiare allenatore. Dalla proprietà me l’avevano accennato. Qualcuno dice che è un pregio cambiare idea, fatto sta che queste riflessioni hanno portato a una scelta clamorosa”.

Rangnick, Pioli e il saliscendi dal carro

L’improvviso cambio di opinione di Pellegatti, però, non piace ai tifosi rossoneri. “Carlo, con tutto il rispetto, per mesi hai tifato spudoratamente per Ragnick. Ora salire sul carro di Pioli è davvero assurdo”, scrive Marco. “Come al solito sali e scendi dal carro come ti conviene…152 capitoli su Rangnick da dicembre…sono curioso di vedere come e se cambia il mercato del Milan!”, punge Andrea. Massimo invece è deluso: “Pioli si è meritato la conferma, ma tutto sto casino per il tedesco, è stato bruciato un certo Zvone e poi tutto come prima??? Mah”. Caustica, infine, la reazione di Enzo: “La migliore azione di Gazidis da quando dirige il Milan“.

SPORTEVAI | 22-07-2020 09:27

Milan, Pellegatti giudica Gazidis e fa infuriare i fan Fonte: Youtube

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...