Virgilio Sport

Milan salvo per un pelo, ma i tifosi chiedono di più

Prestazione poco esaltante per l'undici di Pioli contro il Genoa: sui social scattano i processi, anche se i fan del Diavolo hanno un nuovo idolo.

16-12-2020 22:47

Scampato pericolo per il Milan. Prestazione sotto tono per i rossoneri in casa del Genoa, nella ripresa poi gli uomini di Pioli vanno due volte sotto ed evitano la sconfitta grazie ai gol di chi non t’aspetti, Calabria e Kalulu, e ai riflessi di Donnarumma. Sui social i tifosi chiedono di più.

Riflettori puntati su Rebic

Il peso dell’attacco è tutto (o quasi) sulle spalle di Rebic, che soprattutto in avvio attira su di sé gli strali dei sostenitori rossoneri. “Rebic fa quattro dribbling alla Maradona poi tira centrale con la porta spalancata, non so cosa abbia quel ragazzo. Ho paura”, scrive un tifoso. “Ma lo diciamo che Rebic ha fatto un dribbling della madonna e Perin un miracolo?”, è la domanda di un altro. Che trova subito una risposta perentoria: “Dai… Rebic ha tirato in bocca a Perin, più demeriti di Rebic“. 

Primo tempo soporifero

A fine primo tempo la delusione è palpabile tra i fan del Milan. Riccardo è tranchant: “Primo tempo pisoloso che fa eco a quelli con Samp e Parma. Siamo un po’ cotti, lo si vede. Speriamo di svangarla in qualche modo. Rebic sta diventando intollerabile”. Fabrizio ha le soluzioni per Pioli: “Theo e Hauge subito dentro, via Rebic con Leao centravanti. Dalot scarso come pochi, Tonali boh, Romagnoli mah”. Sebastiano invece propone la sua analisi tattica: “Troppo lenti. Giocatori che non fanno movimento senza palla. Primo tempo da scampagnata. Speriamo nelle urla di Pioli negli spogliatoi”.

Incubo Destro

Nella ripresa Destro porta subito in vantaggio il Genoa. Pareggia Calabria, ma Destro va ancora a segno. L’ex di turno è un incubo per i tifosi del Diavolo: “E pensare che non segnava mai”, scrive Floriana contrariata. “Hanno nettamente più fame di noi, ma come si fa a concedere delle occasioni così”, si chiede un altro fan. “Credo che abbia visto più gol di Destro stasera di quanti ne abbia fatti con la maglia del Milan“, un altro intervento sconsolato.

Idolo Kalulu

Sembra tutto perduto, ma a evitare il ko al Milan ci pensa uno dei più bersagliati fino a quel momento, il giovane Kalulu. “L’avevate gia crocifisso. Per una marcatura saltata. A 20 anni. Siete imbarazzanti (invece ha potenzialità veramente importanti)”. “L’ho sempre detto io che è un grande”, giura invece Fabio. Mentre Guido ammette: “I marcatori di questa partita non li avrei scommessi nemmeno se me li avesse suggeriti un indovino”.

 

 

 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...