,,

Virgilio Sport SPORT

Milan, senti Zac: Giampaolo è come me, ma c'è un dettaglio

Il tecnico dello scudetto del 1999 si rivede nell'ex timoniere della Samp: i tifosi, però, continuano a essere scettici

Alberto Zaccheroni si rivede in Marco Giampaolo. Sono tante le analogie tra l’allenatore che nel 1999 conquistò uno scudetto forse inatteso alla guida dei rossoneri (e alla prima esperienza con una grande) e l’ormai ex tecnico della Samp, pronto a raccogliere il testimone da Gattuso nel tentativo di rilanciare il Milan. 

L’intervista – Interpellato da Sportmediaset, è proprio Zac a illustrare cosa lo accomuna a Giampaolo: “Proprio come me ha una grande passione per il calcio, ha delle idee da sviluppare ed ha anche il coraggio di metterle in pratica”. L’allenatore romagnolo, insomma, promuove la scelta dei vertici rossoneri di aprire un nuovo corso, dando il via a un progetto nel segno di un’idea di gioco.

Il dettaglio – Può il Milan di Giampaolo ripetere il clamoroso exploit di vent’anni fa, sotto la guida proprio di Zac? La risposta, anche in questo caso, è schietta e sincera: “Vero che in quel caso il Milan era reduce da due stagioni negative, da un decimo e da un undicesimo posto: oggi il Milan parte da una situazione sicuramente migliore, ma nel 1999 non c’era una Juventus così attrezzata. Oggi è difficilissimo non solo per il Milan, ma per chiunque”.

Le reazioni – I tifosi del Milan, intanto, continuano a dividersi attorno al nome di Giampaolo. Sul web si leggono i commenti più disparati: “Meglio Ringhio, cuore rossonero”, scrive Eros. “Non sono tanto convinto, ha avuto troppi esoneri: vediamo”, sottolinea Roberto. Anche Marco è scettico: “Giampaolo? Vada ad allenare l’Empoli“. Ma molti, forse, non erano entusiasti neppure quando nell’estate 1998 il club rossonero annunciò Zaccheroni.

SPORTEVAI | 16-06-2019 11:38

Milan, senti Zac: Giampaolo è come me, ma c'è un dettaglio Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...