,,

Virgilio Sport SPORT

Milan deferito, i tifosi non ci stanno

Le reazioni dei milanisti al deferimento da parte dell’Uefa 

La notizia del deferimento del Milan alla Camera Arbitrale CFCB dell’Uefa ha gettato nuovamente nello sconforto i tifosi rossoneri, che tornano a temere che il fair play finanziario possa incidere negativamente sul futuro del club rossonero. Il dibattito è aperto dai commenti su Twitter di Marco Bellinazzo, giornalista del Sole 24 Ore che dopo la notizia ha parlato di serio rischio di esclusione dalla prossima Champions League per il Milan. Un’ipotesi alla quale molti tifosi rossoneri non vogliono credere.

SOLITA STORIA. “Tutti gli anni a questo punto della stagione la solita pantomima – scrive un tifoso – mi sembrate il giorno della marmotta”, citazione che rimanda a “Ricomincio da capo”, celebre film in cui Bill Murray si ritrovava va rivivere costantemente lo stesso giorno. “Secondo me stavolta finisce male per il Milan”, commenta un altro supporter rossonero, ma non mancano i tifosi che, invece, chiedono al club rossonero di passare al contrattacco, soprattutto dopo un tweet di Bellinazzo che allude anche a responsabilità dell’Uefa nella vicenda. “Sia chiaro: in questa procedura hanno commesso errori sua la Uefa che il Milan – scrive il giornalista – Ora o si trova una soluzione di compromesso oppure si andrà muro contro muro in tutte le sedi legali. Risultato: o finirà male per il Milan o per il fair play finanziario”.  

CONTRO L’UEFA. Nei commenti, la maggior parte dei follower se la prende con l’organo di governo del calcio europeo. “E Psg e City? L’ Uefa non è credibile – scrive un altro supporter rossonero – il Milan è pioniere anche in questa storia che dimostrerà l’inadeguatezza di un organismo istituzionale non così trasparente”. “Gli avvocati di Elliott smonteranno il fair play finanziario”, aggiunge un altro. In attesa di un commento ufficiale del club, i tifosi sembrano schierati con la dirigenza del Milan. 

SPORTEVAI | 10-04-2019 14:44

Milan deferito, i tifosi non ci stanno

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...