,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, via libera dall'Inghilterra per il centrocampista

Sarri apre alla partenza di Fabregas, che può arrivare anche grazie ai buoni rapporti con il neo-dirigente Gazidis.

Più che i risultati, comunque soddisfacenti, in Serie A come in Europa, a far sognare i tifosi del Milan in un mercato di gennaio da protagonisti è stato l’arrivo del nuovo amministratore delegato Ivan Gazidis.

L’ex Ceo dell’Arsenal ha subito portato una ventata di attivismo all’interno della società. Alla vigilia della partita contro il Parma, Rino Gattuso aveva dribblato le domande di mercato, non negando però di aver avuto un’ottima impressione del volto nuovo, chiamato dal Fondo Elliott per dare ulteriore stabilità e prestigio internazionale a una dirigenza che adesso sembra proprio al completo, dopo gli innesti estivi di Leonardo e Paolo Maldini.

Così, confortati dalla classifica che vede i rossoneri in piena zona Champions e distanti solo cinque punti dall’Inter, per gli uomini-mercato del Diavolo si prospetta un mese di intenso lavoro. Perché sarà anche vero che a gennaio 2019 il mercato sarà più breve, dal momento che la finestra durerà solo due settimane, concludendosi 48 ore prima della ripresa del campionato fissata per il 20 gennaio, per quei giorni i colpi dovranno già essere pronti per essere “esplosi” e le trattative ormai definite.

Il sogno in Via Rossi è portare a casa un rinforzo per reparto, oltre a Paquetà, e i nomi sono chiari. Rodrigo Caio in difesa (grazie al passaporto comunitario di Paquetà), Cesc Fabregas a centrocampo e Zlatan Irahimovic in attacco. Affari possibili, ma da concludere nel rispetto dei paletti del Fair Play finanziario, senza contare che la Uefa potrebbe imporre di tenere fuori tutti i volti nuovi dalla lista Uefa. Dopo la vittoria sul Parma Maldini ha ricordato proprio che “Abbiamo delle idee su quello che c’è da fare, ma ci sono pure alcuni paletti che non ci permettono di effettuare determinati investimenti. Quello che potremo lo faremo certamente”. 

Nel dettaglio, se per Ibrahimovic è già pronta una bozza di contratto fino a giugno a 3 milioni con la formula del prestito con diritto di riscatto, per il centrocampo una sponda viene da Maurizio Sarri che, secondo quanto riportato dal 'Sun', avrebbe dato il via libera per la cessione a gennaio di Cesc Fabregas. Il centrocampista spagnolo, poco impiegato nel Chelsea e engimatico sul proprio futuro dopo la gara di Europa League contro il Paok, andrà a scadenza a giugno e potrebbe liberarsi per 10 milioni, spesa alla portata del Milan, ma comunque alta visto che a giugno il cartellino dell'ex Barcellona varrà 0 euro. Resta però il nodo-ingaggio, pari a 9 milioni, anche se a rendere possibile l'affare ci sono i buoni rapporti tra Gazidis e Fabregas, insieme per tre anni all'Arsenal. 

L’alternativa è già pronta e risponde al nome di Stefano Sensi, regista del Sassuolo appena entrato nel giro della Nazionale.

SPORTAL.IT | 03-12-2018 13:10

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...