,,
Virgilio Sport SPORT

Gravissimo al Mondiale: giocatore minacciato di morte

Frasi terribili sui social, le forze dell'ordine indagano per capire chi ci sia dietro.

Alcuni facinorosi colombiani non hanno digerito l’espulsione di Carlos Sanchez nella prima gara del Mondiale contro il Giappone e sono arrivati a minacciare sui social network il calciatore della Fiorentina (che però nella seconda parte della stagione ha giocato in Spagna, all’Espanyol), reo di aver lasciato i suoi in dieci uomini dopo pochi minuti del match di esordio, poi persa di misura dai sudamericani con i nipponici, capaci di portarsi in vantaggio e di segnare nuovamente dopo la rete del momentaneo pareggio realizzata dall’ex Pescara Quintero con una diabolica punizione.

A quanto si è appreso si è trattato di vere e proprie intimidazioni nei confronti di Sanchez da parte di alcuni account,  frasi terribili che hanno anche fatto riferimento esplicito ad Andres Escobar: sono state infatti pubblicate delle foto raffiguranti il difensore colombiano ucciso nel luglio 1994 dopo un autogol nel Mondiale statunitense che era costato ai ‘ Cafeteros’ il passaggio del turno.

I messaggi di minaccia sono stati prontamente eliminati in seguito a denunce di altri utenti e le autorità colombiane hanno subito attivato la direzione che si occupa di indagare sui crimini informatici: nei prossimi giorni, insieme con l’Interpol, si cercherà di venire a capo della delicata question. L’operazione congiunta avrebbe come scopo quello di tracciare e individuare i titolari dei profili che hanno postato le minacce contro Sanchez per capire se si tratti di semplici idioti o se siano in qualche modo legati a malavitosi locali.

Persa la prima gara Juan Cuadrado e compagni non potranno permettersi un nuovo passo falso con la Polonia, a sua volta sconfitta all’esordio contro il Senegal, anche in quel caso per 2-1. Le squadre di Pekerman e Nawalka scenderanno in campo domenica 24 alle 20 a Kazan per quello che si preannuncia come un autentico dentro o fuori per entrambe.

SPORTAL.IT | 22-06-2018 14:05

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...