,,
Virgilio Sport SPORT

Montella si sfoga: "Sempre colpa mia, hanno deciso i cinesi"

Il tecnico del Milan riceve il Tapiro d'Oro e commenta il suo esonero

Vincenzo Montella ha ricevuto il Tapiro d’Oro da Striscia la Notizia dopo l’esonero da allenatore del Milan. L’ex Aeroplanino ha commentato così il siluro arrivato dopo il pareggio interno contro il Torino, l’ennesima battuta di arresto in questa stagione: “È sempre colpa dell’allenatore, viene pagato anche per questo…”.

L’ex tecnico rossonero ha fatto il suo in bocca al lupo al suo successore Rino Gattuso e poi ha smentito un suo futuro approdo in Nazionale nei prossimi mesi: “Adesso mi riposo un po’. La Nazionale? No, è presto per qualsiasi cosa. Devo metabolizzare, ancora non mi sono reso conto. Forse adesso con il Tapiro un po’ di più. E’ stata una bella tranvata”.

“Che cosa mi ha stupito di più? La tempistica, c’erano momenti in cui sarebbe stato più plausibile. Stavolta invece la squadra stava dando le sue risposte, sia a livello tecnico che di temperamento”, sono le parole di Montella riportate dalla Gazzetta dello Sport.

Sulla comunicazione dell’esonero: “A Milanello mi ha accolto Mangiarano, il nostro segretario generale, che mi ha accompagnato dal direttore. Lì Mirabelli mi ha detto che nella notte avevano maturato la decisione. Il fuso orario ha fatto il resto. Credo sia una scelta più della proprietà che dei dirigenti. I giocatori? Mi hanno salutato con affetto sincero. Non amo gli addii e non è certo stata una cosa struggente, ma tutti e dico tutti sono stati affettuosi. Anche Montolivo, che per un periodo era stato fuori, o Paletta, che come pochi altri non ha quasi mai giocato”.

L’errore principale: “Aver alzato troppo l’asticella delle aspettative, sia da parte mia che della società”.

In serata il ds del Diavolo Mirabelli ha commentato così il licenziamento del mister campano: “Tanti giocatori nuovi, ma più problemi di quanto immaginassimo. Grazie a Vincenzo, ma riteniamo che la rosa valga più punti. Serviva una scossa e Gattuso non è un traghettatore. La decisione è arrivata nella notte, dopo la partita ci siamo messi in contatto con la Cina e abbiamo deciso così. Contro il Torino ci è mancata un po’ di fortuna, normale che avendo perso sei gare avremmo dovuto vincere con una prestazione da Milan”.

Sempre su Gattuso: “Rino non lo devo certo presentare, sappiamo che cosa è stato come giocatore grazie alla sua determinazione: ce l’ha anche da allenatore. È il nostro tecnico: se gli diamo del traghettatore ammazziamo già tutto il gruppo… Gli abbiamo dato questa grande occasione, vediamo cosa succederà in questi mesi”.

La Champions è lontanissima: “Siamo in grande ritardo in campionato e non possiamo pensare alla Champions oggi, sarebbe assurdo. Cercheremo di recuperare, ma sappiamo che l’Europa League è una strada importante e lo stesso vale per la Coppa Italia, daremo tutto per arrivare il più in alto possibile”.

 

SPORTAL.IT | 28-11-2017 09:05

Montella si sfoga: "Sempre colpa mia, hanno deciso i cinesi" Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...