Virgilio Sport

MotoGp, Stiria: Oliveira beffa tutti. Rossi nono, paura per Viñales

Gara pazza al Red Bull Ring, vince il pilota della KTM.

23-08-2020 15:10

Il centauro della KTM Miguel Oliveira ha vinto uno spumeggiante Gran Premio di Stiria. A sorpresa il pilota portoghese si è imposto in volata sul ducatista Jack Miller, secondo, e sul compagno di marca Pol Espargaro, terzo. Quarto posto per la Suzuki di Mir, poi l’altra Ducati di Dovizioso.

Gara interrotta per un quarto d’ora a causa di un impressionante incidente di Viñales: lo spagnolo si accorge di non poter frenare con la sua Yamaha al termine del rettilineo e ha la lucidità di lanciarsi dalla moto a oltre 200 all’ora, mentre il suo bolide si schianta contro le protezioni e va in fiamme.

Incidente di Viñales a parte, la Yamaha è in crisi: Valentino Rossi è il migliore ma è solo nono, fuori dai dieci Morbidelli e Quartararo.

In classifica generale il francese resta al comando, ma con soli tre punti di vantaggio su Dovizioso. Poi ci sono Miller e Binder.

LA GARA

Scattano molto bene Miller e Mir, che prendono la testa della corsa, seguiti da Nakagami. Ottima la partenza di Valentino Rossi, che da quattordicesimo dopo poche curve è già nono, alle spalle di Oliveira. Morbidelli perde posizioni e si ritrova dietro al Dottore, mentre Dovizioso sale al sesto posto, davanti a Vinales. Malissimo Quartararo, quattordicesimo.

Nei primi giri grande equilibrio, le gerarchie sono saltate e la gara è imprevedibile. Si formano tre gruppetti: davanti Mir prova a prendere margine sul duo Miller-Nakagami. Il trio di testa precede il poleman Espargarò, e Rins. Poi Dovizioso, Vinales, Binder e Oliveira in lotta per il sesto posto. In difficoltà ora Valentino, che scivola in dodicesima posizione, superato da Quartararo.

A metà gara si evidenziano ancora le difficoltà attuali della Yamaha. Il migliore della casa di Iwata è Quartararo, appena decimo, in difficoltà anche Valentino Rossi e Morbidelli, alle sue spalle, mentre Vinales per un problema tecnico alla sua moto precipita in tredicesima posizione. In crisi anche Dovizioso, solo ottavo per problemi con la gomma posteriore.

Bandiera rossa e gara interrotta al 17esimo giro, dopo l’impressionante incidente di Vinales: dramma sfiorato al Red Bull Ring, in rettilineo a oltre 200 all’ora, lo spagnolo capisce che i freni della sua Yamaha non funzionano e si butta dalla moto, che va dritta contro le barriere in curva, in fiamme.

Si riparte dopo un quarto d’ora di stop: le distanze sono annullate, il ducatista Miller ne approfitta e sul rettilineo sorpassa Mir. Poi c’è Pol Espargaro. Le carte si rimescolano, risalgono anche Dovizioso e Valentino Rossi.

Nell’ultima parte di gara duello KTM-Ducati: Espargaro a sei giri dalla fine sale al comando, sorpassando Miller, dopo c’è l’altra KTM di Oliveira. Dovizioso supera Mir e mette nel mirino i primi. 
Crollano invece le Yamaha, Rossi è il migliore ma è solo nono, fuori dalla top ten Morbidelli e Quartararo.

Ultimo giro al cardiopalma: duello per la vittoria tra Miller e Pol Espargarò. Spunta da dietro Oliveira che in volata beffa tutti e due. Dovizioso chiude quinto, nono Valentino.

Ordine di arrivo (primi 10)

Oliveira
Miller
P. Espargaro
Mir
Dovizioso
Rins
Nakagami
Binder
Rossi
Lecuona

MotoGp, Stiria: Oliveira beffa tutti. Rossi nono, paura per Viñales Fonte: Getty Images

Leggi anche:

Caricamento contenuti...