,,
Virgilio Sport SPORT

Mourinho-Juventus, Spalletti esalta i tifosi dell’Inter

Il tecnico dei nerazzurri prende la parola dopo il gesto dell'allenatore portoghese al termine della gara di Champions tra lo United e i bianconeri.

Dopo l’intervento di Carlo Ancelotti, che ha usato l’ironia per commentare il fatto della settimana, ovvero lo scontro tra i tifosi della Juventus e José Mourinho, non poteva mancare l’opinione di Luciano Spalletti.

La spettacolare e vistosa reazione del tecnico del Manchester United ai tifosi bianconeri che lo hanno insultato per tutta la durata dell’incontro poi vinto allo scadere dagli inglesi, ha scatenato un dibattito che, forse non a caso, ha mosso prima degli altri le opinioni dei tecnici delle due squadre, Napoli e Inter, che sembrano poter contendere il titolo ai giocatori di Allegri.

Guerra di nervi, quindi, condotta da ciascuno a modo proprio. Così se Ancelotti ha rifatto il gesto prodotto dallo SpecialOne, Spalletti ha usato il fioretto…: “Mourinho ha detto che a freddo non rifarebbe quel gesto e questo mette d’accordo tutti, ma in alcune partite ci sono pressioni emotive che vanno a sommarsi e il rischio di cadere in qualche piccola reazione c'è. Io faccio quel lavoro e lo so bene. Penso che finché si resta su fatti di questo livello faccia parte tutto dello spettacolo. Poi è chiaro che se vai a stuzzicare un leone, quello ruggisce…".

E vai di metafora, quindi, per la comprensibile entusiasmo del popolo nerazzurro, atteso peraltro a una sfida sempre particolare, quella contro l’ex al veleno Gian Piero Gasperini. Spalletti mette in guardia e anticipa la probabile assenza di Nainggolan: “Da zero a dieci questa partita è pericolosa dieci. Dobbiamo dimenticare Barcellona e capire che questo ciclo di partite prima della sosta finisce a Bergamo e non è terminato martedì. L’Atalanta è indietro in classifica solo perché è partita male, ma ha creato più occasioni da rete di noi e questo la dice lunga. Poi Gasperini è un maestro di calcio, uno di quelli che fa del bene a questo sport. Nainggolan martedì ha tentato di fare quello a cui ci ha abituato, ma è chiaro che non ha la condizione migliore. Comunque la prova di Borja Valero mi ha soddisfatto".

In chiusura torna il tema Juventus, questa volta intesa come lepre…: "Secondo me sono i più forti di tutti e probabilmente vinceranno il campionato, però in Serie A ci sono squadre e difficoltà che possono minare le certezze. A volte si è verificato anche l'impossibile, per renderlo possibile dovremo essere perfetti…".

SPORTAL.IT | 10-11-2018 15:30

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...