,,
Virgilio Sport SPORT

Mourinho, ko e furia: un ex allievo fa tremare la sua panchina

Altro rovescio per il Manchester United, superato 3-1 dal West Ham: adesso il portoghese rischia grosso.

Quando le cose devono andare male, vanno anche peggio. José Mourinho è in caduta libera con il suo Manchester United, sconfitto anche dal West Ham nella settima giornata di Premier. I Red Devils è la terza sconfitta in campionato che si unisce all’eliminazione dalla Coppa di Lega in settimana contro il Derby County dell’ex allievo di Mou Frank Lampard. E, ironia della sorte, c’è lo zampino di un altro giocatore che lo Special One ha allenato, ma in Italia, Marko Arnautovic, autore della terza rete nella vittoria che fa decollare gli Hammers.

L’austriaco trovò poco spazio nella grande Inter del Triplete, ma ha la Champions in bacheca e si è riscattato in Premier prima con lo Stoke City e poi con il West Ham, affermandosi su buoni livelli. West Ham allenato da Manuel Pellegrini, uno con il quale il tecnico portoghese non vanta proprio rapporti idilliaci dai tempi della comune esperienza nella Liga: il tecnico cileno infatti dovette lasciare il posto al Real Madrid nel 2010 proprio a Mourinho, più volte caustico nei confronti del collega.

A questo punto la posizione dell’allenatore dello United è davvero critica e non aiuta il fatto che Zinedine Zidane sia segnalato a Londra, magari per perfezionare il proprio inglese in vista di una possibile, clamorosa successione, ma il calendario fitto e la gara di Champions League contro il Valencia potrebbe salvare al momento la tremolante panchina del portoghese, la cui squadra è parsa comunque spenta. Sotto 2-0 all’intervallo per il gol dell’ex laziale Felipe Anderson e l’autorete di Lindelof, lo United ha reagito in ritardo, ma il gol di Rashford non è bastato perché Arnautovic ha chiuso i conti.

Ovviamente, però, a fine partita Mourinho è partito in contropiede, prendendosela con la direzione arbitrale: "Per una squadra che arriva a questa gara con una sorta di fragilita' mentale dopo due risultati negativi andare sotto dopo neanche cinque minuti non è il modo migliore per iniziare. Il gol era in fuorigioco, con il Var sarebbe stato annullato, ma il Var non c'è e il guardalinee ha sbagliato. L'arbitro ha sbagliato anche nell'azione del 3-1 perché Zabaleta non è andato sul pallone ma ha strattonato Rashford, era fallo".

SPORTAL.IT | 29-09-2018 19:08

Mourinho, ko e furia: un ex allievo fa tremare la sua panchina Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...