,,
Virgilio Sport SPORT

Murray contro le partite al meglio dei cinque

Lo scozzese: "Tanti confondono partite lunghe per buone partite, mentre spesso non è così, anzi".

Il tennista scozzese Andry Murray ha espresso la sua contrarietà per le partite al meglio dei cinque set, che a suo dire non sono più adatte al giorno d’oggi: “Due anni fa ho commentato un match fantastico fra Nadal e Del Potro a Wimbledon, credo oltre quattro ore. Il problema è che, a meno che tu sia di persona allo stadio, non hai modo di trovare il tempo per guardarlo tutto. Ci sono sempre appassionati più tradizionalisti che vogliono i cinque set, ma i più giovani oggi consumano in maniera un po’ diversa. La cosa certa è che da fan non mi siederei più a guardare un match al meglio dei cinque dall’inizio alla fine”, sono le sue parole su Twitch.

“Tanti confondono partite lunghe per buone partite, mentre spesso non è così, anzi. Leggo spesso il termine ‘epico’ associato con la durata di un match ma non con la sua qualità. Un incontro di quattro ore e mezza può avere un tennis di livello solamente medio per buona parte della sua durata, mentre un incontro al meglio dei tre spesso ha una qualità di gioco migliore, perché i giocatori possono dare tutto per tutto il tempo, mentre a volte sui cinque set hai dei momenti in cui cerchi di conservare le energie”.

OMNISPORT | 23-11-2020 18:21

Murray contro le partite al meglio dei cinque Fonte: Getty images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...