Virgilio Sport

Napoli, De Laurentiis voleva lui in panchina: tifosi spiazzati

Il presidente rivela di aver contattato un big per la sostituzione di Ancelotti, prima di trovare la soluzione ai guai della squadra con Gattuso.

19-06-2020 11:11

Napoli, De Laurentiis voleva lui in panchina: tifosi spiazzati Fonte: Ansa

Le sliding doors della stagione del Napoli si sono aperte quando, a dicembre, ha deciso di salutare l’amico Carlo Ancelotti e di chiamare Rino Gattuso. Aurelio De Laurentiis, con quella mossa, ha dato una sterzata a una situazione che si stava facendo pesante, tra classifica in rosso, ammutinamenti, polemiche e veleni.

Napoli, la svolta con Ringhio

Ci ha messo un mesetto, per la verità, Ringhio per riuscire a ribaltare il Napoli. Nelle prime cinque partite della sua gestione, infatti, è arrivata una sola vittoria (col Sassuolo in rimonta all’ultimo minuto) a fronte di ben quattro sconfitte. Poi la decisione di cambiare registro a livello tattico, di abbandonare i propositi di calcio-champagne e di ripiegare su un saggio pragmatismo, insieme a un confronto aperto con la squadra, hanno portato alla rimonta in campionato e al trionfo in Coppa Italia.

De Laurentiis e il retroscena sul dopo Ancelotti

Scelta rivelatasi lungimirante, dunque, quella di De Laurentiis. Eppure il presidente, in un passaggio della lunga intervista concessa al Corriere dello Sport, ha rivelato che la prima scelta per la panchina a dicembre era un’altra: “Chiamai prima Allegri, con cui ho un rapporto diretto e di stima da anni e quando gli telefonai fu onesto e mi disse: Aurelio, sto fermo, ne ho bisogno, non c’è preclusione assoluta, perché avete realizzato un progetto straordinario. E poi noi due ci vogliamo bene. Ma ho deciso di starmene un po’ tranquillo”.

L’avvento di Gattuso e il rinnovo pronto col Napoli

Altre sliding doors, dunque, nel destino del Napoli. Stavolta rimaste chiuse. Che sarebbe successo se Allegri avesse detto di sì? Chi non ha avuto dubbi e si è fiondato di corsa dal presidente, invece, è stato Gattuso, per cui ora è pronto il rinnovo. “Non avremo problemi a far convergere le nostre idee”, ha sottolineato De Laurentiis in un altro passaggio dell’intervista. “Ci siamo presi subito, ha avuto un effetto immediato su questa squadra che per me è fortissima. Non lo dico da oggi, non sono neanche io a dirlo: è il campo che lo sostiene. L’anti-Juventus siamo stati noi in questi anni, per quel che abbiamo vinto e per quello che abbiamo rischiato di vincere”.

Allegri al Napoli, le reazioni dei tifosi

Il clamoroso retroscena di De Laurentiis ha sorpreso i tifosi azzurri. “Allegri, come Ancelotti, ha fatto bene solo quando ha avuto a disposizione grandissimi campioni: un bene abbia detto di no”, è la reazione d’istinto di un fan in un gruppo Facebook. “Però il progetto del Napoli avrebbe avuto più ampio respiro”, dissente un altro. “L’importante è che adesso in panchina ci sia un tecnico che sta facendo bene, che ha dimostrato serietà e che ha già raccolto qualcosa in pochi mesi: lunga vita a Gattuso“, taglia corto Antonio.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...