,,
Virgilio Sport SPORT

Napoli 'forza 6', schiantato il Genoa. Il Milan espugna Crotone

I partenopei battono il Grifone con un punteggio tennistico, i rossoneri passano allo 'Scida' con un secco 2-0.

Alle 18, in contemporanea, si sono giocate Napoli-Genoa e Crotone-Milan. I partenopei hanno battuto il Grifone con il punteggio di 6-0 con la doppietta di Lozano e alle reti di Zielinski, Mertens, Elmas e Politano. Il Milan, invece, è uscito dallo ‘Scida’ con un brillante 2-0, grazie ai gol di Kessié su rigore e Brahim Diaz.

Napoli-Genoa

Tra i pali dei liguri si rivede Federico Marchetti, che non veniva schierato tra i titolari da un’eternità: per il vice-Perin sarà un pomeriggio da incubo. La sua gioia per il ritorno in campo, infatti, non dura una decina di minuti, perché Lozano lo castiga, sfruttando al meglio una giocata di Mertens. Gli uomini di Maran provano a imbastire una reazione – piace il redivivo Pjaca – mentre Gattuso è costretto a rinunciare a Insigne, costretto a chiedere il cambio per un problema muscolare. Al suo posto entra Elmas. I campani vanno al riposo sul vantaggio minimo.

Nella ripresa bastano appena 27 secondi, al Napoli, per raddoppiare: la rete del 2-0 è opera di Zielinski, al termine di un’azione avviata dallo stesso polacco e passata dai piedi di Elmas e Osimhen. La rete sbriciola le certezze del Grifone e i partenopei dilagano nella successiva mezz’ora: al 57′ Mertens fa tris su assist di Zielinski, al 65′ Lozano firma la doppietta ricevendo il passaggio decisivo del belga, al 69′ è Elmas a trasformare in rete l’ennesima azione corale della squadra di Gattuso e al 72′ Politano supera il povero estremo difensore rossoblù con una conclusione a giro. Game, set e match per il Napoli, che vince con un punteggio tennistico.

Crotone-Milan

Allo ‘Scida’ la gara si sblocca proprio alla fine del primo tempo quando Marrone stende in area Rebic, lanciato in contropiede. Ci vuole un po’ prima che Kessié si possa accomodare sul dischetto (il movimento con il braccio sospetto del croato, che addomestica la sfera, viene sezionato al Var). Quando arriva il via libera l’ivoriano spiazza Cordaz e porta in vantaggio gli ospiti. Che in precedenza avevano colpito una traversa con Kjaer, su corner battuto da Calhanoglu.

Proprio il turco, al 50′, fa partire l’azione che vale il raddoppio: a firmarlo è Brahim Diaz, che sfrutta lo sfortunato tocco all’indietro di Cigarini per battere l’estremo difensore della squadra di casa. Il resto della ripresa è pura accademia per la squadra di Stefano Pioli, che non soffre minimamente l’assenza di Zlatan Ibrahimovic. L’unico momento negativo per i rossoneri è al 57′ quando Rebic, dopo un contatto con un difensore sulla tre quarti cade e batte malamente il braccio. Per il croato si tratta di lussazione, una cattiva notizia in vista dei prossimi impegni che però non spegne l’entusiasmo rossonero per la seconda vittoria in due partite di campionato.

OMNISPORT | 27-09-2020 19:58

Napoli 'forza 6', schiantato il Genoa. Il Milan espugna Crotone Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...