,,
Virgilio Sport SPORT

Napoli, nuove bordate di De Laurentiis sulla Juventus

"Si attacca due scudetti che non ha sul petto".

“La cosa che mi scoccia è che nessuno vuole assumersi le responsabilità nel calcio italiano”. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis parla a ruota libera di VAR, arbitri, calciomercato e Juventus a margine del convegno  ‘Generazione Var’ all’Università degli Studi di Napoli di Monte Sant’Angelo.

Secondo il numero uno del club azzurro, la serie A dovrebbe “ingaggiare gli arbitri. Per me un arbitro è una persona equidistante che non può avere un ruolo politico, se un arbitro appartiene ad un’associazione federativa è un errore. Credo che nel calcio, per un problema mediatico, si sia vissuto sul compromesso conveniente dell’ignoranza. La classe arbitrale per me deve essere assunta dalla Lega di Serie A”.

Quindi l’attacco alla Juve: “Ora bisognerebbe discutere dopo il primo anno di Var e magari stilare un regolamento, invece si lasciano inalterati tutti i dubbi sul potere della Juve, che sul petto si attribuisce due scudetti in più che non ha, e sui rapporti con gli arbitri che, ad esempio, nella finale di Pechino (Supercoppa 2012, Juventus-Napoli) con noi si comportarono in maniera schifosissima. La classe arbitrale andrebbe tenuta fuori da queste polemiche. È stato introdotto il principio del Var, ma a noi società non vengono forniti i materiali valutativi, sarebbe una collaborazione importante. Al Var metterei dei tecnici in una regia unica”.

Il designatore Nicola Rizzoli ha poi risposto al presidente del Napoli sulla questione Var: “Sulla control room unica siamo d’accordo, ci stiamo lavorando. Il mancato giallo di Pjanic con l’Inter? Il Var non interviene sulle ammonizioni, ora abbiamo chiesto la verifica sui secondi gialli”.

SPORTAL.IT | 29-05-2018 14:25

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...