,,
Virgilio Sport SPORT

Napoli, portiere scudetti attacca Gattuso: Scelta sbagliata

La decisione di mettere da parte Meret in favore di Ospina non piace a Raffaele Di Fusco, storica riserva di Garella e Giuliani negli anni d'oro.

Mentre il mondo del calcio si interroga su quando e come ripartire, a Napoli ci sono alcune situazioni spinose in ballo. Tra partenze eccellenti e possibili colpi di mercato all’orizzonte, c’è una questione che tiene banco tra i tifosi e sui social: quella relativa al portiere.

Il dualismo Meret-Ospina

Sono arrivati entrambi nell’estate 2018, quando il Napoli puntò forte su Meret per poi ingaggiare a fine mercato Ospina, proprio in seguito al grave infortunio rimediato dal giovane portiere durante le ultime fasi di ritiro. Da allora l’ex numero 1 della Spal e l’estremo difensore della nazionale colombiana hanno convissuto a fatica. Ancelotti li alternava, Gattuso invece ha preso una decisione quasi definitiva.

La scelta di Gattuso

Dopo aver inizialmente puntato su Meret, a partire dalla sfida di campionato contro la Lazio l’allenatore ha infatti virato su Ospina a causa della miglior attitudine del sudamericano a far ripartire l’azione con i piedi. Solo contro la Juventus, a causa di un problema fisico di Ospina, ha giocato Meret. Che poi si è accomodato sistematicamente in panca, tra polemiche e mugugni.

L’affondo

La messa in un cantuccio di Meret, considerato tra i maggiori talenti del calcio italiano e destinato a una grande carriera anche in nazionale, non è piaciuta a molti tifosi sui social. E non è piaciuta neppure al portiere dei due scudetti del Napoli, Raffaele Di Fusco. Che nel corso di un’intervista a Tuttomercatoweb ha lanciato un affondo verso Gattuso. Di Fusco, del resto, oltre a essere stato un bravissimo numero uno, è abituato anche ad andare all’attacco. Ad Ascoli, nella terzultima giornata del campionato 1988-89, Ottavio Bianchi lo schierò centravanti negli ultimi minuti, al posto di Careca. 

Le parole di Di Fusco

Ecco le parole al vetriolo dell’ex portiere nei confronti di Gattuso: “C’è stata una gestione sbagliata. Meret è un gran talento. La società e l’allenatore hanno deciso di puntare su Ospina perché, stando alle parole di Gattuso, serviva un portiere che sapesse iniziare bene l’azione con i piedi. Secondo me si fa confusione: il portiere bravo è quello che sa usare le mani. E comunque Meret è migliorato molto tecnicamente. Forse ci siamo dimenticati dell’errore di Ospina con la Lazio? Meret può progredire ancora e spero che non venga ceduto, Ospina ormai lo conosciamo”.

Le reazioni

Molti tifosi la pensano come il portiere degli anni d’oro del Napoli (una presenza nel vittorioso campionato 1986-87, in cui vinse anche una Coppa Italia da protagonista, due invece nel torneo 1989-90). Gennaro scrive su Facebook: “Come si fa a mettere da parte Meret per un portiere a fine carriera? Il Napoli non doveva puntare sui giovani?”. Anche Antonio è caustico: “Meret vorrà giocarsi le sue carte per gli Europei, temo purtroppo che così facendo lo si allontani da Napoli e sarebbe un peccato”. Non manca però chi difende l’allenatore: “Sta portando avanti un progetto tattico nuovo – spiega Raffaele – e Ospina gli dà maggiori garanzie: se Meret migliorerà con i piedi, può anche darsi che la situazione cambi”.

SPORTEVAI | 03-04-2020 10:49

Napoli, portiere scudetti attacca Gattuso: Scelta sbagliata Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...