,,
Virgilio Sport SPORT

Napoli senza pace: scoppia un nuovo caso

Gattuso esclude Allan dai convocati in vista della partita contro il Cagliari: "Tornerà quando lo deciderò io".

Il Napoli ha perso solo una delle ultime cinque partite ufficiali tra campionato e Coppa Italia, ma il ko interno contro il Lecce ha lasciato scorie pesanti a livello di ambiente oltre che di classifica, che neppure il successo in casa dell’Inter nella semifinale di andata di Coppa Italia pare essere riuscito a cancellare. Anche perché, come se non bastasse, è scoppiato un nuovo caso all’interno dello spogliatoio, quello che riguarda Allan, non convocato da Rino Gattuso per la partita contro il Cagliari.

Quella contro i salentini era la partita da non sbagliare per dare continuità ai risultati precedenti in campionato ed avvicinare la zona Europa, invece la squadra di Gattuso ha confermato di peccare di concentrazione nei momenti più delicati della stagione. A rendere ancora più complicato il quadro ecco appunto la notizia dell’esclusione di Allan dalla lista dei convocati per la gara contro il Cagliari.

Il tecnico del Napoli non ha girato attorno al problema per spiegare la propria scelta: “Allan non si è allenato come dico io, resta a casa. Lui non è convocato insieme agli infortunati Milik, Lozano e Koulibaly. Nessuna polemica, quando torneremo se si allenerà come dico io verrà convocato, altrimenti no”.

‘Ringhio’ detta quindi la linea e per Allan prosegue la stagione a dir poco difficile. Il brasiliano era già stato infatti protagonista delle cronache ai tempi dello scontro tra la squadra e la società quando, nell’ultima parte della gestione Ancelotti, fece rumore la decisione dello spogliatoio di interrompere il ritiro imposto dal presidente De Laurentiis ai primi di novembre. Allan ebbe un duro scontro con il vice presidente Edoardo De Laurentiis, mai del tutto rientrato. Il rendimento dell’ex udinese non è all’altezza delle stagioni precedenti e a fine stagione l’addio al Napoli sembra probabile.

Gattuso ha poi presentato la gara della Sardegna Arena, forse ultima chiamata per tornare in corsa per l’Europa, ma soprattutto gara da vincere per non farsi avvicinare dalle squadre in lotta nella bassa classifica: “Non abbiamo bisogno di trovare stimoli per andare in Europa League o in Champions League, ma dobbiamo fare 40 punti, perchè siamo ancora in una zona pericolosa. Dobbiamo crescere mentalmente, stiamo pagando questa questione di testa”.

SPORTAL.IT | 15-02-2020 19:56

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...