Non solo Buffon: tutti i cavalli di ritorno nel calcio

By Virgilio Sport

Pubblicato il 27 giugno 2019

Immagine Ansa

Gigi Buffon non è solo

Se davvero Gigi Buffon dovesse tornare alla Juve per finire la carriera non sarebbe di certo l'unico grande ritorno di un campione nella squadra che lo ha lanciato, che gli ha dato gloria e vittorie. Vediamo quanti esempi ci sono nel mondo del calcio...

Immagine Ansa

Vieri e l’Atalanta “ter”

Addirittura sono tre i ritorni all'ovile per uno dei più grandi zingari del calcio. Bobo nel 2006 torna per la prima volta all'Atalanta che lo aveva lanciato prima del boom alla Juve. Fa solo 7 gare e poi passa alla Fiorentina. Ma a Bergamo ci torna l'anno dopo per la sua ultima stagione

Immagine Ansa

Bonucci andata e ritorno

Di certo il più eclatante della storia recente. Bonucci sbatte la porta in faccia alla Juve e Allegri due anni fa andando al Milan cinese di Mirabelli e Fassone. L'idillio dura poche gare, il tempo di capire che il Milan non sarà a breve la sua Juve. La scorsa estate si cosparge il capo di cenere

Immagine Ansa

Fernando Torres cuore Atletico

Non poteva che tornare all'Atletico Madrid Fernando Torres che dopo Liverpool, Chelsea e la deludente parentesi al Milan, torna nella squadra che lo aveva consacrato

Immagine Ansa

Gullit sulla tratta Milan-Samp

Un po' indietro nel tempo per raccontare del "vai e torna" di Gullit che dopo i tanti successi lascia il Milan nel '93 per la Samp di Boskov. Un solo anno a Genova e poi il richiamo del rossonero che dura solo 8 gare. L'olandese torna in blucerchiato l'anno stesso prima di chiudere al Chelsea

Immagine Ansa

Andriy Shevchenko col Milan

Andriy Shevchenko lascia il Milan nel 2006 per tornarci nel 2008 dopo 2 anni di Chelsea con Mourinho e solo 9 gol. La sua seconda vita in rossonero dura solo 18 gare e zero gol

Immagine Ansa

Tevez tris al Boca

Come Vieri anche Tevez ha fatto avanti e dietro dal Boca dove aveva cominciato la sua carriera prima di fare fortuna in Premier. L'Apache per tornare in Argentina lascia la Juve con un anno di anticipo ma dopo appena una stagione va a prendersi un pacco di soldi in Cina per un nuovo ritorno che dura tutt'ora

Immagine Ansa

Kakà cuore rossonero

Il primo amore non si scorda mai e lo sa bene il brasiliano che dopo il controverso passaggio al Real nel 2009 torna al Milan nel 2013 anche se solo per una stagione prima di chiudere negli Usa

Immagine Ansa

Henry toccata e fuga

Particolare la parentesi di Henry all'Arsenal: dopo 370 partite e 226 gol con i Gunners, il francesino va al Barcellona e poi a New York. Ma durante la sosta Mls fa il suo grande piccolo ritorno a Londra: solo 7 gare ma due gol pesanti tra Premier e Coppa

Immagine Ansa

Cannavaro, fuga e ritorno post Calcipoli

Chiudiamo con un altro bianconero, Cannavaro raggiunge l'apice della sua carriera con la Juve, vince anche il Mondiale ma Calciopoli manda la Juve in B e lui va al Real Madrid. Nel 2009 il grande ritorno ma stavolta con poche gioie

Immagine Ansa

Pogba: United, Juve, United e…chissà

Dopo tutta la trafila nelle giovanili di Manchester, la Juve con un colpo a sorpresa "scippa" il gioiellino francese alla corte di Ferguson e ne fa un top player. Ma Pogba allo United ci ritorna a suon di sterline nel 2016. Non è detto che questo pazzo calciomercato non lo riporti in bianconero

Immagine Ansa

Criscito nel nome di Genova

Quasi fuori classifica Mimmo Criscito che col Genoa si è di fatti preso e lasciato più volte sin dalle giovanili per poi tornarci sempre, dopo la sfortunata parentesi Juve e dopo la lunga carriera in Russia

Immagine Ansa

Caceres e la Juve

Tripletta in fatto di ritorni anche per il difensore uruguayano che la Juve prende dal Barcellona nel 2009 per poi riprenderlo dal Siviglia nel 2012 ed ancora proprio quest'anno per colmare il vuoto di Benatia

Immagine Ansa

Crespo esagerato

Sono addirittura tre i ritorni di Crespo: uno a fine carriera col Parma che lo aveva preso dal River Plate nel '96. Nel mezzo anche due parentesi Inter (2002 e ritorno nel 2006) e due Chelsea (tra 2003 e 2005 a cavallo della stagione al Milan)

Immagine Ansa