,,
Virgilio Sport SPORT

Nuova grana per l’Inter ma i tifosi sono furiosi

La Gazzetta dello Sport rivela la difficile situazione di Eriksen ma i fan nerazzurri si lanciano all’attacco

Il calcio ai tempi del coronavirus. Con il campionato fermo da ormai più di due mesi, il mondo dello sport e quello del calcio in particolare stanno vivendo un momento davvero particolare. L’incertezza sulla possibile ripartenza e ancora di più su quello che avverrà nei prossimi mesi ha creato un grande vuoto.

E capita anche che un giornale prestigioso come la Gazzetta dello Sport lanci una provocazione. Stavolta è legata all’Inter e più in particolare a Christian Eriksen. Il giocatore arrivato dal Tottenham a gennaio, nel poco tempo a disposizione non ha avuto modo di mettersi in evidenza, risultando un po’ impacciato nel sistema di gioco di Antonio Conte.

Eriksen chiede spazio

Sulla prima pagina della Gazzetta campeggia il titolo: “Inter su Tonali, Eriksen sulle spine”. Il quotidiano sportivo rivela: “Marotta per il centrocampo punta sul predestinato del Brescia e cercherà di affiancargli Vidal. Intanto il danese chiede spazio: vuole giocare”. Un titolo che molti tifosi nerazzurri hanno letto come una provocazione visto che il campionato è fermo da due mesi. Ma è anche vero che nel periodo in cui ha potuto scendere in campo il giocatore danese non ha dato l’impressione di adattarsi bene al sistema di gioco di Conte.

Reazione furiosa dei tifosi

Ovviamente molti fan nerazzurri hanno reagito male al titolo della Gazzetta come Bronson: “Ma com’è che per l’Inter avete sempre un problema mentre per la Juve trovate sempre una soluzione? Vi pagano così bene?”. Mentre c’è chi la butta sull’ironia: “Assurdo che Eriksen non giochi da due mesi. E’ vergogna, complotto! Scie chimiche!”, scrive Alby. E anche Davide: “Ma il campionato è fermo da due mesi. Ha giocato un mese di serie A e già lo volete segare? Ma fate pace col cervello”.

Ma a far arrabbiare i tifosi nerazzurri non è solo la notizia “pubblicata” ma anche quella mancata. La Gazzetta infatti in prima pagina non celebra il 14 maggio, data che coincide con la sconfitta della Juventus a Perugia all’ultima giornata di campionato, con tanto di scudetto alla Lazio: “Rievocate solo il 5 maggio? – chiede Catullio – il 14 non esiste?”. E ancora Paolo: “Il 14 maggio 2000 successe che nell’intervallo di Perugia-Juve un temporale allagasse il terreno di gioco e che Collina, dopo un’ora di sospensione, facesse giocare e sul campo pesante Calori segnasse e desse lo scudetto alla Lazio. Gaucci anni dopo spiegò cosa era successo prima. Due paroline?”.

SPORTEVAI | 14-05-2020 09:38

Nuova grana per l’Inter ma i tifosi sono furiosi Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...