,,
Virgilio Sport SPORT

Nuovo caos a Roma: "De Rossi contro Totti"

La Repubblica: "De Rossi e altri tre senatori volevano l'allontanamento dell'ex numero 10".

Scoppia ancora il caos a Roma, poche settimane dopo l'annuncio dell'addio di Daniele De Rossi. Secondo un retroscena raccontato da Repubblica, lo scorso dicembre si creò una fronda interna allo spogliatoio contro l'allenatore Eusebio Di Francesco e contro lo stesso Francesco Totti.

A capitanarla, scrive il quotidiano capitolino, lo stesso De Rossi e altri tre senatori, Kolarov, Dzeko e Manolas. Nell'inchiesta di Repubblica si cita una mail del preparatore atletico Ed Lippie al presidente James Pallotta, in cui si sostiene che i quattro giocatori ritenevano il gioco di Di Francesco dissennato e dispendioso e chiedevano l'allontanamento del tecnico ma soprattutto di Totti, il dirigente ed ex capitano che avrebbero accusato di trasmettere percezioni negative allo spogliatoio. Sotto accusa anche il direttore sportivo Monchi considerato un "narcisista che ha riempito la squadra di giocatori per i quali vincere o perdere è la stessa cosa".

Le fonti da cui Lippie sostiene di aver appreso i malumori sono il medico sociale Riccardo Del Vescovo e il fisioterapista Damiano Stefanini, poi entrambi rimossi, insieme allo stesso Di Francesco e Monchi, dopo il ko di Champions. La rimozione di Stefanini, cui De Rossi era molto legato, ha fatto calare il gelo tra Capitan Futuro e Totti: una situazione di tensione durata fino al turbolento addio dello stesso centrocampista giallorosso.

Secondo Repubblica, in partenza sono anche gli altri tre "ribelli": Kolarov, Dzeko e Manolas. Il terzino serbo è vicino alla Stella Rossa e a un ritorno in patria, il bomber bosniaco cerca il rilancio nell'Inter di Conte dopo una stagione deludente, mentre il centrale greco potrebbe accasarsi alla Juventus.

SPORTAL.IT | 30-05-2019 09:22

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...