Virgilio Sport

Offese razziste, Marega lascia il campo e si sfoga

Il centrocampista del Porto durissimo su Instagram: "Idioti".

17-02-2020 10:18

Offese razziste, Marega lascia il campo e si sfoga Fonte: 123RF

Ennesimo caso di razzismo nel mondo del calcio professionistico. Questa volta è accaduto nella Primeira Liga, massimo campionato portoghese. Il fattaccio è andato in scena durante il match Vitoria Guimaraes-Porto.

Il malcapitato protagonista è stato Marega. L’attaccante del Porto, dopo aver segnato la rete del 2-1 a favore dei dragoni, è stato bersagliato da insulti razzisti che l’hanno portato a lasciare il campo per protesta.

In un primo tempo, il centravanti francese, naturalizzato maliano, aveva festeggiato la rete indicando il colore della sua pelle. Una risposta chiara ai tanti insulti, a sfondo razzista, che arrivavano dagli spalti. Il tutto seguito da una reazione veemente nei confronti di chi lo stava offendendo.

La situazione è poi degenerata. Marega è stato ammonito per il suo comportamento in campo. Un’ulteriore punizione che ha portato il giocatore a decidere di abbandonare il campo, manifestando tutto il suo disappunto.

Queste le parole di Sergio Conceiçao nel post match: “Siamo completamente indignati. Hanno insultato Marega a partire dal riscaldamento. Noi siamo una famiglia, non facciamo distinzioni di nazionalità, colore della pelle, altezza o colore dei capelli e tutti meritiamo rispetto. Ciò che è successo è oltraggioso”.

Lo stesso Marega, via Instagram, si è sfogato in maniera durissima: “Vorrei solo dire a questi idioti che vengono allo stadio per insultare in modo razzista … andate a far… E ringrazio anche l’arbitro per non avermi difeso e per avermi ammonito perché difendo il colore della mia pelle. Spero di non incontrarti mai più su un campo di calcio! Sei una VERGOGNA !!!!”.

Anche il Porto ha preso le difese di Marega: “L’intera struttura dell’FC Porto e dei suoi sostenitori è solidale con Moussa Marega, che è stato portato a intraprendere azioni drastiche sulla scia degli insulti razzisti ripetuti ricevuti durante la gara”, una parte del comunicato ufficiale.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...