,,
Virgilio Sport SPORT

Olimpiadi, la leggenda Zoeggeler: "Ragazzi fate come me"

Sei medaglie olimpiche in sei olimpiadi consecutive, ora è il dt della Nazionale di slittino.

Sei medaglie olimpiche in sei olimpiadi consecutive, Armin Zoeggeler è stato uno dei più grandi atleti italiani nelle Olimpiadi invernali. Lo slittinista, ora direttore tecnico della Nazionale italiano, in un'intervista alla Gazzetta dello Sport fa il punto sulle speranze azzurre in Corea del Sud: "L’emozione c'è sempre, i Giochi sono un momento particolare. Ora bado più all’organizzazione. Sono tranquillo, tutto è sistemato". 

"Cosa dico agli atleti in queste prove prima dei Giochi? Di fare come facevo io. Nelle prime due discese di prova studi la pista. Nella terza e nella quarta cerchi la linea. Dalla quinta vai a tutta. I profili sono buoni, anche troppo. La curva 9, la più difficile, è più rotonda e più facile da interpretare. Il freddo estremo è una buona cosa per noi, ma piace anche a russi e americani". Le condizioni di Dominik Fischnaller, acciaccato: "Sta meglio. Sono andato con lui in Germania da un fisioterapista che mi aveva seguito. Ora ha un’altra mimica".

Ci sono speranze anche per i giovanissimi Ivan Nagler e Fabian Malleier: "Tutto è possibile, ma non vogliamo mettere loro pressione. Qui devono divertirsi, fare esperienza. La loro gara sarà tra quattro anni a Pechino".

Poi ripercorre le sue sei medaglie: "Nel ‘94 aLillehammer non capivo niente. Feci la mia gara e presi il bronzo. A Nagano ‘98 fu più difficile, c’erano maggiori aspettative e lavorai molto, la pista mi piaceva e fui argento. Due settimane prima di Salt Lake City 2002 capimmo che i tedeschi avevano messo pezzi di gomma tra pattini e portapattini, come fossero sospensioni. Lavorammo come matti per raggiungerli, fu la vittoria più grande. Torino 2006 è quella più emozionante,con l’oro davanti ai tifosi. Per Vancouver 2010 mi ero preparato alla grande, ma la tragedia di Kumaritashvili cambiò tutto: la partenza venne abbassata, arrivò un bronzo. Infine Sochi 2014: decisi di andare solo a inizio stagione, quando capii che ero da podio. Sistemai il materiale e fui bronzo". 

 

SPORTAL.IT | 07-02-2018 10:40

Olimpiadi, la leggenda Zoeggeler: "Ragazzi fate come me" Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...