SPORT
  1. Home
  2. CALCIO

Ordine, messaggio al Milan: devi tornare tra i poteri forti

Il giornalista speiga perché il gap da colmare non è quello tecnico ma quello politico

Sembra non avere fine la diatriba che si è scatenata sul caso Bakayoko-Kessie, con il Milan che ha dovuto difendersi dagli attacchi ricevuti dalla Figc anche dopo che il giudice sportivo ha dichiarato l’inammissibilità della prova televisiva legata alla famosa maglia di Acerbi mostrata alla curva. Secondo Franco Ordine la questione cruciale è proprio questa, ovvero l’accerchiamento mediatico di cui sarebbe vittima la società rossonera.

Gazidis senza parole – Secondo il giornalista l’amministratore delegato del club meneghino sarebbe rimasto particolarmente colpito da queste interferenze politiche. Ordine infatti nel suo editoriale su MilanNews scrive: “È scandalizzato perché arrivando dall’Inghilterra e dalla Premier League non gli era mai successo di assistere a quello che è accaduto in Italia negli ultimi giorni. E cioè che un sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, prendesse la parola due volte di seguito per influenzare le decisioni della giustizia sportiva sulla nota vicenda Kessiè-Bakayoko. A casa sua, un evento del genere avrebbe portato alle dimissioni del politico oppure alla rivolta del calcio inglese. Da noi assolutamente no”.

Disparità di trattamento – Ordine porta come esempio anche il aso dell’esultanza di Cristiano Ronaldo verso i tifosi dell’Atletico, affermando che se il presidente dell’Uefa Ceferin fosse intervenuto per reclamare una punizione esemplare nei confronti del portoghese si sarebbe scatenato un putiferio. Il Milan in pratica deve puntare a riacquistare peso politico, totalmente perso con Fassone e ancora non trovato da Gazidis, da troppo poco tempo nel mondo del calcio italiano.

SPORTEVAI | 18-04-2019 11:01

Ordine, messaggio al Milan: devi tornare tra i poteri forti Fonte: ANSA

SPORT TREND