,,
Virgilio Sport SPORT

Panorama: Juve più ricca, ecco quanto vale il passaggio di turno

Il club bianconero può sfondare ogni precedente primato

Ora che l’incubo colchoneros si è trasformato in un sogno realizzato, la Juve può tirare un sospiro di sollievo e fare due conti. Il passaggio di turno in Champions già consente un incasso notevolissimo ma quest’anno i bianconeri possono battere ogni record come scrive Panorama. Giovanni Capuano fa i calcoli e scrive: “La Champions più ricca di sempre è un affare comunque vada. Nel caso della Juventus che sta facendo corsa lunga, si tratta di un affare già superiore ai 100 milioni di euro e che nella migliore delle ipotesi può sfondare ogni precedente primato. Basta fare due calcoli per capire come da qui al 1° giugno i bianconeri abbia la possibilità di mettere le mani su un tesoretto da 31 milioni più due incassi e market pool. Facendo una stima (ma si tratta solo di una stima) vincere la Champions League potrebbe valere in tutto 155 milioni, botteghino incluso. E’ l’effetto anche del nuovo format, partito quest’anno e che garantisce alle Big-4 (Spagna, Inghilterra, Italia e Germania) la presenza di quattro squadre ai gironi senza il rischio di perdersi nei preliminari, ha moltiplicato diritti tv, ricavi e montepremi arrivando a sfiorare la quota 2 miliardi di euro (1,95). Ce n’è per tutti, a patto di essere dentro la lista delle 32 elette che da settembre correranno per arrivare alla finale del Wanda Metropolitano di Madrid in programma il 1° giugno 2019″.

BONUS E DIRITTI TV – “L’ottimo andamento dei bianconeri nelle ultime stagioni e il ruolo di campioni d’Italia, che garantisce qualche gettone in più nella suddivisione del market pool, consentono di stimare con il passaggio agli ottavi di finale un incasso minimo già realizzato di 89,370 milioni di euro solo in premi e diritti tv Uefa. Alla cifra si arriva sommendo il bonus per la partecipazione al girone (15,250 milioni di euro per tutte e 32 le qualificate), il ranking storico (29,9 milioni frutto del 6° posto), la quota market pool fisso per la prima fase da 13,4 milioni e i risultati del campo. Nel girone eliminatorio la Juventus ha vinto 4 partite mettendo in cassa altri 10,8 milioni di euro. Col bonus qualificazione agli ottavi (9,5 milioni di euro) e quello per il passaggio ai quarti il parziale è salito a 83,3 e non è finita qui. La sfida contro i Colchoneros ha permesso, infatti, di battere il record di incasso di sempre per la società bianconera: 4.947.759 euro, più dei 4,1 milioni della partita di girone contro il Manchester United. Unendo il botteghino ai ricavi Uefa si arriva già alla cifra di 103,8 milioni di euro cui andrà aggiunto il market pool della seconda fase che si conteggia tenendo conto del numero di gare disputate dalle squadre di una stessa nazione”.

LA SOMMA FINALE – “Con Inter, Napoli e Roma fuori gioco, i bianconeri metteranno le mani su una fetta maggioritaria della torta da 25 milioni che rimane dei diritti tv destinati al mercato italiano. Quanto ricca? Si va da un minimo (a questo punto garantito) di 8,2 a un massimo di 10 milioni di euro raggiungendo la finale del 1° giugno a Madrid. Se Allegri dovesse andare oltre qualificandosi in semifinale (bonus 12 milioni) e in finale (15 in caso di sconfitta e 19 alzando la coppa), si aggiungerebbero anche altri incassi che è possibile stimare in 5 milioni di euro a partita. Quello dei quarti di finale è già garantito e i 103,8 milioni totali sono virtualmente già 109 senza contabilizzare il market pool della seconda fase della coppa”.

SPORTEVAI | 13-03-2019 09:43

Panorama: Juve più ricca, ecco quanto vale il passaggio di turno Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...