,,
Virgilio Sport SPORT

Paolo Maldini divide le colpe per il flop Milan

Il direttore tecnico rossonero fa capire che i problemi affondano nel passato.

Il Milan è in caduta libera. Domenica, con la  Fiorentina, è arrivata la terza sconfitta di fila, la seconda in casa dopo quella subita nel derby con l’Inter: 3-1 per i viola, che si sono anche permessi il lusso di fallire un calcio di rigore con Federico Chiesa. Un primo trofeo, se così lo si può definire, è però arrivato a ‘Casa Milan’: Paolo Maldini si è visto consegnare il ‘Tapiro d’oro’ da Valerio Staffelli, da anni specializzato in ‘premiazioni’ nel corso di ‘Striscia la notizia’.

Il direttore tecnico della società rossonera ha incamerato abbozzando (“È una sofferenza per chi ama questa squadra”) ma ha anche fatto capire che i problemi affondano le loro radici in un passato piuttosto recente: “Sono tanti anni che non siamo al livello di una volta” ha tenuto a sottolineare l’ex fuoriclasse dei meneghini.

La panchina di Marco Giampaolo vacilla e i nomi che stanno circolando nelle ultime ore sono numerosi: sembra però da escludere la soluzione legata a un’altra vecchia star del Milan, Andriy Shevchenko, che non sembra disposto lasciare il timone della nazionale ucraina.

I tecnici maggiormente alla portata in caso di ribaltone sarebbero Garcia e Ranieri. Attenzione anche alla suggestione Wenger. Difficile che si possa arrivare all’ex Allegri o a Spalletti. Praticamente impossibile Mourinho, c’è chi sogna il ritorno di Gattuso, cercato anche dal Genoa.

“Tre giorni fa la squadra aveva fatto una partita ricca di personalità, avevo intravisto sprazzi di cose che a me piacciono. Oggi la partita è stata giocata male individualmente, con poco senso dell’ordine. Ci sono giovani forti che interpretano le cose in maniera individuale, ma la differenza la fa la squadra. Gli spunti individuali portano a disorganizzazione sul piano del gioco. Quando le cose non vanno bisogna aggrapparsi alle forza di essere squadra” le parole di Giampaolo al termine del match con i viola.

I numeri, però, sono impietosi:  la squadra rossonera ha conquistato solo 6 punti in 6 gare e si trova nei bassifondi della classifica del campionato di serie A.

SPORTAL.IT | 30-09-2019 17:06

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...