SPORT

SQUADRE DI SERIE A

  1. Home
  2. CALCIOMERCATO
  3. STORIE

Paquetà, ecco chi è il colpo a sorpresa del Milan

Il brasiliano che si ispira a Kakà ha conquistato la dirigenza rossonera.

Il Milan ha chiuso l’affare con il Flamengo per Lucas Paquetà, talento brasiliano. Lucas Tolentino Coelho de Lima, questo il nome completo del classe 1997 soprannominato Paquetà perché nato sull’isola di Paquetà, che si trova nella Baia di Guanabara di fronte a Rio de Janeiro, era corteggiato da mezza Europa, Psg in primis con Neymar che premeva per portarlo sotto la Tour Eiffel, ma Leonardo è riuscito a sbaragliare la concorrenza. La trattativa è stata chiusa sulla base di trentacinque milioni di euro più bonus, mentre le visite mediche sarebbero state programmate già per questa settimana, in vista di un suo approdo a Milano a gennaio. Sarebbe stata decisiva per scelta del giocatore la forza con cui il Milan si è messo sulle sue tracce e la prospettiva di trovare più spazio rispetto a quanto ne avrebbe avuto a Parigi. Il brasiliano infatti può agire sia da mezzala, sia nel tridente, alternandosi con Suso o Calhanoglu.

Ora è considerato un astro nascente del calcio brasiliano, ma i primi passi nel calcio di Paquetà non sono stati certo quelli di un predestinato. Quando era bambino ha avuto più di qualche problema per emergere: “Troppo esile, non farà mai il calciatore” dicevano i tecnici del Flamengo. Si, perchè quando venne inserito nella squadra under 15 dei rossoneri, il talentuoso brasiliano era alto appena 1.53 e, aggravato da un problema osseo, era spesso relegato in panchina.

La sua famiglia, nonostante le difficoltà, non l’ha mai abbandonato e ha investito cifre notevoli per realizzare il sogno di quel giovane: diventare un calciatore professionista. Paquetà si sottopose quindi a trattamenti medici specialistici a base di integratori alimentari, che gli permisero di crescere di 27 centimetri in tre anni, sviluppandone parallelamente la struttura fisica.

Ultimati i trattamenti, il giovane diciottenne alto 1.80 venne subito inserito in prima squadra, dove si allenava emulando i suoi idoli: Kakà e Andrès Iniesta. Paquetà continuò ad allenarsi e a scalare le gerarchie della squadra, riuscendo a imporsi come titolare inamovibile nel 2017.

Nel 2018 il brasiliano ha raccolto risultati da capogiro: in 48 partite ufficiali ha messo la firma su 11 gol e 6 assist. Numeri che gli hanno permesso di essere convocato in nazionale verdeoro ed entrare nel mirino di diversi top club europei tra cui, ovviamente, il Milan.

SPORTAL.IT | 10-10-2018 17:00

Paquetà, ecco chi è il colpo a sorpresa del Milan Fonte: Getty Images

SPORT TREND