,,

Virgilio Sport SPORT

Paris, finale da fuoriclasse: la Coppa del mondo è sua

Lo sciatore altoatesino ha chiuso da protagonista la stagione.

Dominik Paris ha chiuso da dominatore la stagione sciistica. Sulle nevi di Andorra, lo sciatore altoatesino ha vinto il SuperG di Soldeu, portandosi a casa anche la Coppa del Mondo di specialità, la prima per l’Italia dal 1995 (quando trionfò Peter Runggaldier).

Per l’Azzurro campione del mondo è la sedicesima vittoria in carriera, la settima di una meravigliosa stagione che lo ha visto trionfare ad Are e sulla Streif a Kitzbuhel.

Nella gara conclusiva Paris ha chiuso davanti allo svizzero Caviezel, staccato di 15 centesimi e all’austriaco Kriechmayr, a 44 centesimi. Buon quinto posto per l’altro azzurro Innerhofer, arrivato a 70 centesimi. Per l’altoatesino è la prima Sfera di cristallo in questa specialità. “Non ho mai spinto così tanto in vita mia. Ma ci voleva con avversari così forti”, le sue parole dopo il trionfo.

Grazie a questa spettacolare vittoria Paris sale a quota 16 vittorie in coppa del mondo, 12 in discesa (come Kristian Kedina), 4 in SuperG. In Italia lo precedono solo Alberto Tomba con 50 successi e Gustavo Thoeni con 24.

“Da anni provo ad essere così costante e non c’ero mai riuscito come questa stagione. Mia moglie e mio figlio sono la mia ispirazione e sono qui per festeggiare insieme a me. Non credo di essermi mai spinto verso il limite così tanto come oggi. Questa stagione è stata divertentissima, a partire da Bormio. Sciare ed essere allegri è la cosa che mi piace di più: è un’emozione enorme. Ringrazio tutti i tifosi e gli appassionati, oggi si fa festa”, le sue parole alla Rai.

Classifica: 1° Dominik Paris: 430 punti. 2° Vincent Kriechmayr: 346 punti. 3° Mauro Caviezel: 324 punti. 4° Kjetil Jansrud: 316 punti. 5° Aleksander Aamodt Kilde: 299 punti.

Mercoledì il campione meranese si era aggiudicato la discesa libera, precedendo di 34 centesimi il norvegese Kjetil Jansrud e di 41 l’austriaco Otmar Striedinge, ma non era riuscito ad aggiudicarsi la coppa di specialità, andata allo svizzero Beat Feuz. “È andata benissimo, vincere l’ultima gara non è stato facile ma ho tirato fuori il massimo”.

SPORTAL.IT | 14-03-2019 13:15

Paris, finale da fuoriclasse: la Coppa del mondo è sua Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...