Virgilio Sport

Pavani detta la linea per la ripartenza

Il presidente della Fortitudo è sicuro: "Si ricominci a giocare con i tifosi, altrimenti faremo di tutto per non riprendere".

21-07-2020 19:46

Pavani detta la linea per la ripartenza Fonte: Getty Images

Intervenuto a “Scusate l’interruzione”, su Radio International, il presidente della Fortitudo Bologna Christian Pavani ha parlato a 360° del futuro del basket dopo la cancellazione della stagione 2019-2020 per la pandemia di Coronavirus e di quello della Fortitudo.

Partendo proprio dalla scelta di non riprendere a giocare in questa stagione: “C’era qualche società che voleva chiudere tutto subito per interessi propri, noi e la Virtus volevamo capire meglio la situazione, poi ha deciso Petrucci. Avrebbe dovuto decidere la Fip, non la Lega, ma alla fine è stato giusto così. Se ha deciso Milano? Non stavano andando bene, ma mi auguro non abbiano tutto questo potere…”.

Poi, sulle strategie dell’Aquila: “Abbiamo speso gli stessi soldi della scorsa stagione, ma li abbiamo spesi meglio, con strategie concordate con lo staff tecnico per puntare sui giovani. Pensiamo che questo sia anche il modo migliore per avvicinare la gente ai palazzetti, quando si potrà. Noi vogliamo riprendere con i tifosi, altrimenti faremo di tutto per non giocare, ma non potremo decidere noi”.

“Le nostre risorse non sono illimitate, dieci giocatori di livello non possiamo prenderli, per questo grazie a Breveglieri che conosce benissimo il mercato possiamo permetterci giocatori importanti a prezzi abbordabili. Anche la scelta di Sacchetti va in questa direzione, per rilanciare il settore giovanile: e grazie a lui abbiamo preso Happ”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...