,,
Virgilio Sport SPORT

Pellegatti: Sarebbe bello ma accetterebbe il Milan?

Il giornalista di fede rossonera si sofferma sulla clamorosa ipotesi relativa al possibile ritorno di Massimiliano Allegri e lancia un sondaggio.

La ripresa del campionato è un’eventualità sempre più concreta, anche se – piuttosto che al futuro prossimo – in casa Milan si pensa più alla prossima stagione. Il nodo allenatore è sempre quello più intricato da sciogliere e, secondo Carlo Pellegatti, non c’è ancora nulla di definito.

Milan e 25 maggio: non solo Istanbul

Nel suo consueto punto su Youtube, il giornalista di fede rossonera parte da una riflessione sul 25 maggio: “Un giorno nefasto per la storia del Milan. Non c’è stata solo la notte di Istanbul, quel  disastro che non voglio assolutamente ricordare. Nel 1952 il Milan perse in campo neutro a Brescia contro il Legnano, nel 1958 ha preso cinque ‘perettine’ dal Genoa in casa, nel 1997 ha perso a Vicenza con Sacchi. Insomma meglio lasciar perdere e parlare del presente”.

La clamorosa indiscrezione per la panchina del Milan

E il presente coincide con una clamorosa indiscrezione, una voce a sensazione per la panchina che stuzzica non poco i sostenitori del Diavolo. Ecco come la introduce Pellegatti: “Molto interessante l’altro ieri una frase del collega Paolo Condò. ‘Attenzione a Massimiliano Allegri sulla panchina del Milan‘. Secondo le mie indiscrezioni, se ci fosse un’offerta importante da parte del Milan, Allegri ci penserebbe”.

Allegri al Milan: l’interrogativo di Pellegatti

Pellegatti è scettico, anche se non esclude a priori un possibile corteggiamento: “Ma ci sarà un’offerta importante del Milan per Allegri? Sinceramente non credo che il Milan si porti a una cifra consona per Allegri, vale a dire 6-7 milioni. Allegri forse potrebbe accettare per una questione logistica, visto che la compagna vive a Brescia e ha un figlio piccolino che vorrebbe veder crescere e non è una cosa di poco conto”.

Rangnick vs Allegri: filosofie a confronto

I potenziali candidati alla panchina del Milan seguono correnti filosofiche calcistiche profondamente diverse: “Certo, per la sua caratura Allegri è il solo che potrebbe essere preso in considerazione, per la sua caratura, come alternativa a Rangnick. Le filosofie sono diverse – sottolinea Pellegatti – Allegri conosce l’ambiente e i tifosi sarebbero meno scioccati. Ma credo che ormai la direzione vada verso Rangnick“.

Allegri al Milan? Il sondaggio per i tifosi

Quindi l’interrogativo finale del giornalista: “Allegri accetterebbe il Milan? Ha vinto tanto con la Juventus, ha fatto strada in Europa. Non ha vinto, ma non è cosa di poco conto raggiungere due finali di Champions. Non so se direbbe di sì, voi cosa ne pensate?”.

Il giudizio dei milanisti su Allegri

Pochi, per la verità, credono che l’indiscrezione possa avere un seguito. “Ti rispondo io Carlo… Con questa dirigenza e questa proprietà..NO!”, taglia corto Marco. “Secondo me è più facile che Allegri vada in Premier League”, ipotizza Danny. Sali resta fedele a una candidatura che sembra ormai evaporata: “Un solo nome per la champions, Spalletti“. Mentre la riflessione di Marco è raggelante: “Non abbiamo gli occhi per piangere e Allegri dovrebbe ritornare al Milan?”.

SPORTEVAI | 25-05-2020 09:24

Pellegatti: Sarebbe bello ma accetterebbe il Milan? Fonte: Facebook

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...