Virgilio Sport

Pistocchi scatena la bufera dopo parole di Eto’o

Il giornalista attacca la Gazzetta dello Sport

24-02-2020 09:48

Pistocchi scatena la bufera dopo parole di Eto’o Fonte: 123RF

Nuova puntata, con polemica annessa, sulla rivalità tra Leo Messi e Cristiano Ronaldo. A riaprire il caso è Maurizio Pistocchi, che sul suo profilo Twitter ha pesantemente attaccato la Gazzetta dello Sport per un articolo in cui riportava un commento di Samuel Eto’o su CR7: nel pezzo, il fuoriclasse camerunese definitiva CR7 “il migliore di tutti i tempi”. 

La smentita e l’attacco

Poco dopo, infatti, il Mundo Deportivo – quotidiano vicino al Barcellona – ha citato in un tweet lo stesso Eto’o: “Lo sappiamo Samuel, Leo è il migliore. Avvisa la Gazzetta che ha riportato alcune tue dichiarazioni in cui affermi che Cristiano è il migliore di tutti i tempi”. Noi le abbiamo già corrette”. E nei commenti al tweet del quotidiano catalano figura quello dello stesso Eto’o: “Uno dei migliori – scrive l’ex attaccante dell’Inter – il migliore è Messi”. 

Pistocchi riporta i due tweet sul suo profilo e va all’attacco della Rosea. “Dunque, il Mundo Deportivo, sentito Samuel Eto’o  ha corretto la Gazzetta che si era inventata una sua dichiarazione pro-CR7: anche per Eto’o il numero 1 è Leo Messi. Come direbbe Emilio ‘Che figura di…’”. 

Le reazioni dei tifosi

Naturalmente la faccenda anima i follower del giornalista, soprattutto quelli di fede juventina. “Se la Juve prendeva Messi, il migliore era Ronaldo”, scrive Cathedral Wall, innescando la lite con Pistocchi. “Capiscer juventino che si ritiene più competente di Eto’o”, scrive il giornalista. E il tifoso: “Sei tu il capiscer juventino? Perché io non ho mai detto che Ronaldo sia meglio di Messi”. “Hai fatto di peggio: hai insinuato che Eto’o sia poco onesto. Ma forse nessuno ti ha informato che lo pensa tutto il mondo del calcio”. 

Enzo invece commenta con sarcasmo: “Se serve a tranquillizzarvi tutti, CR7 è un brocco. Contenti?  Così il vostro fegato è salvo”. 

“Mamma mia è proprio fondamentale chiarire questa diatriba in questo momento!”, sbotta stanco Marco, mentre Leomont si schiera con Pistocchi a cui chiede: “Maurizio, se tu fossi un tifoso juventino, saresti contento di tutto questo prossenetismo mediatico verso la tua squadra?”. 

Ed ecco la chiosa del giornalista: “Il tifoso intelligente capisce quando viene  usato per fini commerciali. Ma non tutti i tifosi sono intelligenti”.      

Leggi anche:

Caricamento contenuti...