,,
Virgilio Sport SPORT

Più soldi per il mercato del Milan, Pellegatti spiega perché

L'Uefa potrebbe allentare le maglie del financial fair play: il giornalista è convinto che, in questo modo, il club avrà maggiore libertà d'azione.

Nel grigiore generale, un piccolo raggio di sole s’intravede all’orizzonte per il Milan. Carlo Pellegatti, nel suo consueto punto su Youtube, spiega perché la società rossonera potrebbe beneficiare delle novità finanziarie che l’Uefa intende mettere in campo per mitigare gli effetti della crisi provocata dall’emergenza coronavirus.

Il video 

Il titolo del contributo, non a caso, è “Più soldi per il mercato del Milan“. Dopo un ricordo di quanto accaduto il 28 marzo di 26 anni fa, con la clamorosa rimonta da 0-2 a 2-2 a San Siro contro il Chievo, Pellegatti commenta con soddisfazione l’annuncio del club di aver rinviato la ripresa a data da destinarsi: “Il Milan ribadisce che pensa soprattutto alla salute di atleti, dirigenti e staff tecnico, auspicando che la ripresa arrivi in condizioni migliori, senza rischi”.

Soldi, soldi, soldi

Quindi il giornalista di fede rossonera spiega perché sul mercato il Milan potrà disporre di maggiori risorse: “L’Uefa sta pensando, tra le tante iniziative, di allentare un po’ le regole sul fair play, mannaia che da tempo condiziona il club. Non si sa cosa succederà, ma può anche essere che – visti gli incassi saranno inferiori – questo esercizio possa essere non sottoposto ai rigidi vincoli finanziari del recente passato”.

Meno lacci e lacciuoli

L’analisi di Pellegatti prosegue: “Quando il Milan ha raggiunto l’accordo con l’Uefa ha concordato dei passaggi, ma ora con meno lacci e lacciuoli potrà muoversi meglio a livello economico. I prezzi si abbasseranno e anche sugli ingaggi si ragionerà in maniera nuova, diversa rispetto al passato”.

Paletti addio

Prezzi calmierati e paletti addio: così potrebbe nascere un nuovo Milan. “Sarà un mercato più leggero, senza questa condanna sopra la testa”, prosegue l’esperto cronista. “Per l’ufficialità dobbiamo aspettare le decisioni dell’Uefa, che però deve capire che i club sono in difficoltà e che l’allentamento delle regole potrebbe essere l’unica soluzione per andare avanti”.

Le reazioni

I tifosi rossoneri si augurano che le previsioni di Pellegatti siano corrette. “Qualcuno non si rende conto che siamo in una crisi incredibile non solo per il calcio, ma a livello mondiale. È la volta buona che il calcio si sgonfia…”, osserva Gaulio. Giorgio invece è pessimista: “In questo momento, che il Milan investa molto nel mercato ne dubito. Oltretutto, mi sembra di capire che si voglia approfittare di questa emergenza per ridimensionare costi e ingaggi per cui questo discorso mi sembra fuori luogo”. Anche Armando è caustico: “Il Milan non avrebbe nessun vantaggio per scelta propria. Vuole giovani e non top. Gli stessi top prima del Milan scelgono altre 30 squadre. Non vengono al Milan per la bella faccia di Gazidis“. E molti bacchettano: “In questo momento come si fa a parlare di soldi per il mercato quando la gente inizia ad avere problemi per comprare il pane?”.

 

SPORTEVAI | 28-03-2020 10:51

Più soldi per il mercato del Milan, Pellegatti spiega perché Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...